“Siamo la regione che ha fatto il più alto numero di vaccini per numero di abitanti, ma l’importante è che si sia preso un ritmo attorno alle 10mila vaccinazioni al giorno. Ad inizio settimana dovrebbero arrivare 52mila dosi, se sarà così, non avremo nessuna necessità di fermarci”.

Lo ha detto, visitando a Modena il centro vaccini dell’ospedale di Baggiovara, il presidente della Regione Stefano Bonaccini:

“C’è un’organizzazione straordinaria – ha detto – ma stiamo già lavorando su marzo, c’interessa che da marzo si sia pronti per la più grande vaccinazione della storia del mondo, vogliamo aumentare di tantissimo i punti dove si vaccina e si sta lavorando ad un accordo con i medici di base”.

 
 

L’accordo che anticipa il Governatore ricalcherà, grosso modo, quello già siglato in Lombardia, dove anche i medici di base vaccineranno i loro pazienti contro il covid. L’accordo è stato messo nero su bianco nella mattinata di venerdì 8 gennaio. Tra i punti chiave dell’accordo in via di definizione c’è anche la possibilità di procedere con le immunizzazioni non necessariamente negli studi medici ma anche — e soprattutto — nelle strutture esterne, in collaborazione con enti locali, Ats e cooperative di medicina generale. Inoltre è stato previsto anche un sistema di premi che scatteranno al raggiungimento di obiettivi di copertura. Insomma, chi più vaccina più guadagna.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 

Leave a Reply