Finalmente a febbraio arriveranno i 40 milioni di euro stanziati dalle regioni e da fondi statali messi a disposizione dal governo per coprire i ristori. I primi a procedere sono ristoranti e bar: il 20 gennaio in tutto il territorio regionale, da Piacenza a Rimini, saranno emanati i bandi per gli esercizi che in tal modo potranno fare richiesta.

La Regione E-R ha stanziato 21,3 i milioni di euro, la gestione è andata alle Camera di Commercio, che realizzeranno i singoli bandi in ogni provincia, grazie a una convenzione con Unioncamere Emilia-Romagna già accolta.

Il presidente Stefano Bonaccini sottolinea lo sforzo delle regioni per far fronte a questa emergenza non solo sanitaria ma anche economica:

 

“Noi facciamo la nostra parte e siamo pronti a stanziare nuove risorse. Parallelamente, confermiamo la richiesta al Governo di erogare il prima possibile i ristori nazionali: servono subito a persone che devono tenere chiuse o far funzionare a mezzo servizio attività spesso frutto dei sacrifici di una vita e che rischiano di dover pagare due volte il prezzo di una crisi durissima, sotto il profilo economico oltre che sanitario”.

 
 

Gestione diretta invece per 2 bandi: uno a gennaio, da 1,5 milioni di euro per i gestori delle piscine pubbliche in concessione attraverso convenzioni; il secondo, a febbraio, da 2 milioni di euro, per Taxi e Noleggio con conducente (Ncc). Questi bonus saranno erogati in modo diretto dalla Regione sulla base delle licenze in essere. Si contano circa 3mila i soggetti in l’Emilia-Romagna che potranno richiedere questi contributi.

Inoltre a fine gennaio saranno disponibili altri fondi per i ristori dedicati alle seguenti attività: imprese culturali e cinema (circa 2,5 milioni di euro); palestre (2 milioni di euro); spettacolo viaggiante (1 milione di euro); discoteche e locali da ballo assimilati (3 milioni di euro).

In questi giorni si avrà certezza sulle cifre messe a disposizione per le varie categorie, così come le modalità di gestione dei ristori destinati ai maestri di sci, di snowboard e addetti degli impianti sciistici (1 milione di euro) e per le guide turistiche (1 milione di euro).

Sono previsti altri 4 milioni di euro per coprire le categorie legate alle fiere paesane e sagre come i venditori ambulanti.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply