Confermato per domani, in Emilia-Romagna, il rientro a scuola per gli studenti delle superiori. Lo scrive, sulla sua pagina Facebook, il presidente dell’Emilia-Romgana e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini che, in un lungo post, non manca di esprimere perplessità sulla “situazione di incertezza” che aleggia sulla scuola alla luce della parole del Comitato Tecnico Scientifico che, stamane, ha dato parere positivo sul ritorno in classe per gli studenti superiori.

 
 
 

“Ho rispetto della scienza e ho rispetto delle sentenze – osserva – quindi, come ho detto, da domani anche i ragazzi delle scuole secondarie superiori dell’Emilia-Romagna torneranno in presenza almeno al 50%. Non ho alcuna intenzione di accrescere il caos. Il fatto poi che avremo Regioni in zona gialla con la didattica a distanza anche per le scuole elementari e Regioni in zona arancione con la didattica in presenza anche per le scuole superiori è una contraddizione che non spetta a me risolvere. Ci penserà il Governo, quando riterrà”..
Ad ogni modo, argomenta Bonaccini, “mi permetto di osservare che sulla scuola continua una situazione di incertezza che va a discapito in primo luogo di studenti, genitori e di chi nella scuola lavora”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 

Leave a Reply