Il naufragio dell’Emilia è stato il fatto della settimana. Purtroppo, a causa della nebbia, il peschereccio ha urtato con violenza gli scogli e è affondato a poche decine di metri dalla battigia. Per fortuna l’equipaggio, costituito da due marinai è incolume. Imponente la macchina di soccorsi che si è attivata per il recupero. A partire dalla guardia costiera fino ai volontari di Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco di Cesenatico e i sommozzatori dei vigili del fuoco da Bologna. Il sindaco Matteo Gozzoli è giunto sul posto e anche Mario Drudi della Coop. Casa del Pescatore. Fin dalle prime ore del giorno Manuel Guidotti, presidente del Co.Ge.Mo è stato presente per valutare la gravità della situazione.

Nel video vi raccontiamo il fatto in un minuto.

 
 
 

Le complicate e lunghe operazioni di recupero sono proseguite anche durante la notte, per fortuna di prima mattina l’Emilia è stato “ancorato” al Gibuti, un’altra barca e portato ai Cantieri Marconi. Ma per raggiungere questo traguardo è stato necessario l’arrivo di un pontone da Cattolica e di un’autogru.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply