Il fatto che in Italia gli animali domestici siano davvero adorati, è un fatto che ci viene confermato anche dai dati. Stando alle ultime rilevazioni, infatti, è emerso che i cittadini italiani amano i loro animali come fossero figli, tanto da spendere per la loro cura e salute cifre davvero ingenti. E non si parla solamente di cani e gatti, ma anche di pesci, tartarughe, uccellini e roditori come criceti, conigli e porcellini d’India. Quali sono gli animali più amati in Italia? I cani sono in assoluto i più diffusi con il 60%, seguono i gatti con il 58% e i pesci con il 14%.

Prendersi cura di un animale domestico

Prendersi cura di un animale non è uno scherzo, dato che si tratta di un’attività che richiede molto impegno. Ci sono infatti diversi aspetti ai quali fare attenzione, come nel caso della salute del pet, che deve essere sempre messa al primo posto. Per non parlare poi del cibo, che rappresenta in realtà un aspetto strettamente correlato alla salute. Spesso vediamo gli animali domestici come degli esseri umani, li trattiamo come tali perché li antropomorfizziamo, e questo ci porta anche a commettere dei pericolosi errori.

 
 
 
 

Ad esempio potremmo sentire la voglia di dargli da mangiare gli avanzi della nostra tavola, ma si tratta in realtà di un atteggiamento molto pericoloso per la salute del nostro pet. Una dieta sana per un cucciolo è una dieta tagliata su misura per lui, quindi deve prevedere soltanto alimenti prodotti specificatamente per gli animali. Questi, devono quindi essere specifici e controllati, come quelli che si possono ad esempio trovare anche online all’interno di una farmacia veterinaria, dove gli alimenti sono bilanciati e pensati specificamente per le caratteristiche dei nostri animali. E dato che stiamo trattando il tema salute, ci sono altri aspetti da sottolineare, come l’esigenza di portare a spasso il cane o di giocare con il pet. L’esercizio fisico è infatti fondamentale, perché impedisce agli animali di accumulare grasso e di andare incontro a problemi come l’obesità, che può diventare molto pericolosa. Inoltre, le passeggiate e il gioco favoriscono anche il benessere psicologico di un pet, perché lo distraggono, lo divertono e gli consentono di sfogare lo stress.

I vantaggi dati da un animale domestico

Non li chiamano animali da compagnia per caso, dato che i pet sono fondamentali soprattutto per le persone sole, che possono così contare su un amico o una spalla (ma senza il dono della parola). Ci sono diversi studi che confermano infatti che avere accanto un animale domestico migliori non solo l’umore delle persone, ma aiuti anche a gestire lo stress e combattere situazioni negative come la solitudine e persino la depressione. Inoltre, avere un animale vuol dire anche imparare ad essere responsabili e di conseguenza crescere come individui. Infine, grazie ad un cane abbiamo la possibilità di muoverci di più e persino di fare più amicizie.

Sono moltissimi i motivi per cui avere un animale domestico è un bene per la nostra salute, e il numero di pet presenti in tutta Italia conferma che, fortunatamente, ne siamo ben consci.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 

Leave a Reply