Turismo e Covid: un binomio che sì, ha messo in ginocchio un’intera categoria, ma che potrebbe essere l’occasione per produrre innovazione e cambiamento.

M71, l’azienda di Cesenatico che opera nel mondo della consulenza e formazione anche per le aziende e i professionisti del campo turistico, da oltre 20 anni offre servizi alle imprese: adempimenti obbligatori come sicurezza, privacy… Con l’arrivo del Covid, M71 ha accolto “i nuovi bisogni degli imprenditori turistici, decidendo di supportarli in maniera adeguata in un momento molto particolare”, spiega la titolare di M71, Raffaella Casadei.

L'emergenza sanitaria può essere l'occasione per produrre innovazione e cambiamento

Raffaella Casadei
M71 - turismo

Così M71 si è avvicinata ai servizi legati al management, selezionando collaboratori, professionisti ed esperti di marketing, economia e comunicazione. “Il turismo è in grande sofferenza – continua Raffaella Casadei – e questa stagione post-Covid ha visto per alcuni risultati positivi, ma per la stragrande maggioranza delle imprese turistiche non è stata una stagione di successo”.

Il crollo del turismo internazionale ha cambiato l’utenza e di conseguenza si dovrà adeguare la proposta. Si dovrà puntare su un turismo nazionale e quindi il servizio andrà comunicato e proposto in maniera differente – continua la titolare di M71 – Ora è necessario cambiare l’obiettivo, mettendo in campo investimenti”.

In Italia – secondo l’agenzia di stampa Ansa – sarebbero a rischio il 38% delle imprese turistiche: “Per evitare questo è obbligatorio preoccuparsi di come sta cambiando il concetto di vacanza e rivedere progetti e avere idee innovative rispetto alle nuove esigenze dei turisti. Sarà premiato il coraggio, la passione e l’innovazione imprenditoriale: queste le carte vincenti verso le quali proiettarsi. “Quando parlo di innovazione non penso a un miglioramento tecnologico, ma a un modo nuovo di proporsi sul mercato – conclude Raffaella Casadei – E’ necessario mettersi in discussione”.

M71 - turismo

Così M71 ha creato un percorso di valore, un master, una cassetta degli attrezzi per mettere in pratica un piccolo cambiamento, “ci auguriamo che possa essere l’inizio di un’evoluzione di competenze che si possano acquisire – continua Raffaella Casadei – In aula ci saranno esperti di settore che metteranno in campo un vero e proprio coaching agli operatori turistici”.

M71 - turismo

Un corso dove verrà studiato il cambiamento, l’innovazione e la riformulazione della proposta turistica. Insomma l’inizio di un nuovo percorso. “Gli esperti ci dicono, nell’ipotesi più ottimistica, che il ritorno alla normalità si avrà a partire dal 2022. Ci sarà chi non farà nulla e continuerà con il proprio metodo e non potrà che rimanere deluso dai risultati. Ci sarà chi, anche se con piccole azioni, coglierà questa situazione per migliorarsi, innovare e ristrutturare la propria proposta e rimanere sul mercato”.

Per informazioni sul corso di M71 – via Aurelio Saffi 83 – Cesenatico. Telefono 0547 80645 interno 2 – formazione@metodo71.it – www.metodo71.it.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply