C’è chi non si arrende alle incognite della pandemia e continua a scommettere, con progettualità ed ottimismo, su un imminente ritorno alla normalità. E’ il caso del brand di abbigliamento “Olé Artist” che, reduce dalla partnership con il “Qatar Live” (guest-star Katy Perry, Maluma ed i Maroon5), ha scelto la località di Cervia per lanciare la sua nuova collezione estate 2021.

Lo scorso fine settimana, infatti, lo staff di Olé Artist si è recato nel cuore della città romagnola per siglare una partnership con Alessandro Fanelli, titolare del Saledolce Cafè, delle Officine del Sale e di altri prestigiosi locali sulla riviera.

La collaborazione prevede una serie di iniziative promozionali che, dalla prossima estate, sull’onda di una massiccia campagna comunicativa, dovranno portare il binomio Olé-Cervia sui grandi media nazionali. L’attività di sponsoring, infatti, verrà estesa anche ad alcune spiagge-simbolo della località ed il marchio patrocinerà alcuni degli eventi mondani più prestigiosi di Milano Marittima.

“La scelta di Cervia – spiega l’Ad di Olè Max Passante – non è affatto casuale. I nostri capi, infatti, sono tutti di cotone biologico, dunque prodotti con una filiera ad emissione zero che rispetta l’ambiente e la sostenibilità del pianeta. Pertanto, per le nostre campagne pubblicitarie, cercavamo una località che avesse una rinomata sensibilità ecologica e la stessa attenzione per le politiche ambientali. Cervia, che non a caso è soprannominata la Città Giardino e che, da sempre, promuove il turismo green ed i comportamenti eco-compatibili, ci è sembrata il partner più in sintonia con le nostre logiche ed i nostri valori”.

 
 
 
 

La nuova collezione, che partirà dalla Romagna per poi aggredire tutto il mercato italiano, sarà dunque un mix tra ambiente e movida. Da una parte l’utilizzo esclusivo di tessuti ecologici “chemical free”, dall’altra un tema – quello dei sette vizi capitali – che gioca sullo svago e sulla cultura della movida che, da queste parti, rappresenta da sempre uno stile di vita: “Tutti i dipendenti del Saledolce Cafè – aggiunge Passante – diventeranno testimonial di Olé indossando i nostri capi che, ogni giorno, saranno ispirati ad un tema diverso: dall’ira all’invidia, dalla gola alla lussuria. E’ una forma di promozione più integrata con il mondo del lavoro che prende un po’ le distanze dalle passerelle patinate e vuole lanciare un nuovo messaggio, ovvero che la moda più autentica è sempre quella che nasce dalla strada”.

Olé Artist è un brand con sede a Milano ma base operativa tra Rimini e Riccione: “Due dei tre soci dell’azienda – rivela Passante – sono romagnoli, dunque ci è sembrato normale, nell’attività di lancio, partire dal nostro territorio. Si tratta però solo di un primo step che, Covid permettendo, dovrebbe portarci nel giro di pochi mesi a costruire una rete commerciale estesa in tutta Italia e con ramificazioni in Spagna (24 negozi) e a Miami, dove i nostri capi saranno presenti in due prestigiose boutique a Lincoln Road”.

Per celebrare la partnership con Cervia, al Saledolce Cafè si è svolto un divertente shooting fotografico che è poi proseguito all’officina del Sale, dove alcune modelle – davanti all’obiettivo di Eda Dauti e Michele Biondi – hanno indossato in anteprima i capi della nuova collezione.

Olé Artist, per altro, oltre ad essere un brand di street-wear molto noto tra i giovani, è anche una casa discografica che, nel 2020, ha prodotto artisti di grande livello come Annalisa Minetti e Mario Biondi. Inoltre, tra i suoi principi costitutivi, c’è quello della beneficienza visto che Olé, fin dalla sua nascita, è partner della Nast, la nazionale italiana artisti di sci che – con il supporto di testimonial di grande richiamo (da Max Laudadio a Luca Jurman, da Gimmi Ghione a Scintilla) si occupa di sport e disabilità.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 

Leave a Reply