Si è sollevato uno tsunami di polemiche contro i carabinieri del reparto operativo di Modena che, in collaborazione con la Digos, hanno denunciato le due persone che, lunedì scorso, hanno consegnato il famigerato pacco a casa del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini. I due sono iscritti nel registro degli indagati per molestia aggravata, nel fascicolo aperto dalla Procura di Modena.

Ieri, sui social, si sono scatenate le polemiche dopo che il video della consegna, diventato virale, ha mostrato come il gesto delle due persone non evidenziasse né elementi intimidatori né tantomeno violenti.

 
 
 
 

Il pacco, con un foglio con scritto ‘Frode Covid’, conteneva cartacce e pannolini sporchi. Un gesto plateale ma inoffensivo, ma la Procura di Modena, guidata dal procuratore Giuseppe Di Giorgio, ha comunque avviato le indagini per una completa ricostruzione dei contorni del gesto.

 

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

vignetta menghi
 
 

Leave a Reply