fbpx

Il 22% del personale sociosanitario emiliano-romagnolo non è vaccinato. E’ questa la principale criticità che emerge dal report vaccinale del governo aggiornato a ieri mattina.

Sono infatti 41.177 gli appartenenti a questa categoria (21,98%) a non aver ricevuto nemmeno una dose. Solo Friuli, Liguria e Alto Adige hanno un dato peggiore, rispetto a una media nazionale dell’8,37%. Il 65,69% ha ricevuto entrambe le dosi, il 78,02 almeno una.
La Regione è invece molto più avanti rispetto alla media per la vaccinazione degli over 80: il 47,78% ha completato il ciclo, il 79,75% sono quelli che hanno ricevuto almeno una dose, ben al di sopra della media nazionale che è rispettivamente del 38,79% e del 68,2%. La Regione conta di concludere l’immunizzazione degli over 80 entro la prima settimana di maggio.

Significativamente più avanti del resto d’Italia anche le vaccinazione degli over 70: la prima dose ha raggiunto infatti il 27,86% contro il 19,89% del resto d’Italia ed è, peraltro, quasi esclusivamente limitata agli over 75, visto che nella fascia 70-74 anni le prenotazioni apriranno lunedì. Quasi completata anche la vaccinazione degli ospiti delle Rsa, con il 90,81% che ha ricevuto almeno una dose e il 78,21% entrambe.
Per quanto riguarda il personale scolastico invece è pari al 68,89% la quota di chi è stato vaccinato con la prima dose, appena sotto la media nazionale.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

valentino menghi
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply