di Alma Perego

Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni” (William Shakespeare, La Tempesta). Una frase che ha generato per secoli riflessioni e dibattiti, ancora oggi di grande attualità. Sicuramente è nel “sentire” di Chiara Colucci, insegnante di spagnolo che vive e lavora a Cesenatico, al momento dietro al suo monitor al centro di in una veranda luminosa che dà sul giardino, dove scatole di giochi e libri d’idioma ispanico trovano posto su mensole multicolori in compagnia di pupazzi, sassi decorati e piante di ogni tipo.

“Vedi quell’orchidea che spunta lassù? Bene, è la prima volta che la vedo fiorire. Dovevo arrivare a cinquant’anni per riuscirci, e, allo stesso tempo, ho coronato anche un altro sogno, quello di contribuire a creare giochi didattici per un grande gruppo editoriale che ho scoperto trent’anni fa!” Si tratta della casa editrice ELI che ha sede a Recanati, non a caso la patria di un grande poeta, Leopardi docet.

Tutto nasce quando Chiara, in una libreria di Bologna, incontra una piccola scatola che contiene un gioco utile per imparare in modo inusuale, per quei tempi, una lingua straniera; fa ancora parte, seppur vissuta ma intatta, del suo patrimonio di giochi.  Il suo rapporto con le lingue era stato fino ad allora piuttosto travagliato. Fu così che per pura sfida iniziò a studiare con tenacia lo spagnolo, fino a superare esami e test che l’hanno poi portata all’insegnamento. Da allora ha continuato a seguire l’evoluzione del Gruppo Editoriale ELI fino ad arrivare nel 2019 a farne parte a pieno titolo.

chiara colucci - giochi bambini
 
 
 
 

“Ora, dopo tanti anni, posso provare l’emozione di trovare un gioco ideato da me in una libreria, o sapere che è stato ordinato on line – ci dice – ma l’obiettivo raggiunto non vuole essere un traguardo, tutto si evolve e ci si deve adattare ai tempi con creatività, ottimismo e ascolto, poiché c’è sempre da imparare, e qui Socrate meriterebbe una considerazione profonda! Il gioco è un tramite d’eccezione per bambini e adulti, ed io sarò sempre un’inguaribile promotrice e fautrice dell’imparare una lingua straniera divertendosi”.

La casa editrice ELI conta una trentennale esperienza sul mercato della didattica attraverso il gioco multilingue senza limiti d’età, ma ha anche sviluppato nel tempo altre forme e partnership con società del settore a livello internazionale. E’ stata creata da don Lamberto Pigini agli inizi degli anni’70, un prete dall’anima sacerdotale con la mente proiettata all’imprenditoria, entrato nella storia della comunicazione al cui centro sta sempre il valore dell’uomo che ha cittadinanza universale.

Visita il sito www.elilanguagesgames.com.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

vignetta menghi
 
 
 

Leave a Reply