Tre anni ed 8 mesi di reclusione. Questa la pena inflitta ad un 47enne di origini lombarde per maltrattamenti all’ex compagna e per tentata violenza sessuale alla figlia di lei che, all’epoca dei fatti contestati, aveva meno di 14 anni.

I fatti più gravi si sarebbero svolti a Cesenatico, dove la famiglia si era trasferita per questioni di lavoro.

Le prime violenze, andate avanti per almeno cinque anni, risalgono al 2012 anche se soltanto nel 2017 la donna aveva deciso di denunciare il compagno con la collaborazione della figlia.

 
 
 

Gli episodi più gravi nel gennaio 2015 a Cesenatico, dove ormai la famiglia abitava: per l’accusa l’uomo avrebbe preso la ragazzina per i capelli cercando, dopo essersi abbassato pantaloni e slip, di costringerla a praticargli un rapporto orale.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

vignetta menghi
 

Leave a Reply