Viviamo nell’epoca della digitalizzazione e del mercato globalizzato. Con un semplice clic è possibile acquistare merce prodotta o distribuita da un’azienda che opera dell’altra parte del mondo e ciò ha determinato un’inevitabile e incontrollato aumento della concorrenza. Curando i dettagli, comprendendo le esigenze della clientela e seguendo le ultime mode del momento è però ancora possibile fare la differenza e oggi andremo proprio a scoprire quali sono le tecniche di marketing più utilizzate oggi per attirare nuovi utenti e per far sì che i vecchi clienti continuino a spendere all’interno del nostro circuito.

Il metodo della raccolta punti

Il metodo della raccolta punti è quella tipologia di fidelizzazione della clientela che potremmo definire il grande “classico”. Già prima dell’avvento di internet, le aziende cercavano di coccolare i propri clienti mediante il rilascio di “punti” la cui quantità varia in base alla cifra spesa dal cliente. Maggiore sarà la spesa effettuata, maggiori saranno i punti raccolti dal cliente che potrà così ambire a riscattare il premio messo a concorso dall’azienda promotrice dell’iniziativa. Sono diverse le aziende che ancora oggi utilizzano questa tecnica di marketing, ma una delle campagne di raccolta punti più conosciuta è sicuramente quella messa in atto da Eni. Il colosso dell’energia da più di un decennio continua ad andare avanti per la sua strada nella scelta di utilizzare questa tecnica di fidelizzazione delle clientela, peraltro con ottimi riscontri da parte del pubblico. L’unica cosa che è cambiata in questo lasso di tempo è il formato dei punti che da cartacei sono diventati digitali e ora vengono accreditati direttamente sulla carta You&Eni utilizzata come una vera e propria carta di credito nonostante serva a tutt’altro scopo.

Coupon e bonus benvenuto

Quale modo migliore di sponsorizzare la propria attività commerciale appena partita se non quello di promettere ai potenziali utenti un bonus benvenuto o un coupon? Questa strategia di marketing è oggi una delle più apprezzate in assoluto e la ragione risiede nel fatto che ormai, con la diffusione sempre maggiore degli e-commerce, è cresciuta la fiducia dei consumatori nei confronti del web che non hanno più remore a comprare online beni di qualsiasi natura. Il bonus benvenuto e i coupon permettono quindi ai potenziali consumatori di tastare gratuitamente la qualità del servizio e del prodotto per fare in modo che, dopo una prima esperienza positiva, il consumatore torni ad affidarsi a quella azienda con cui si è trovato bene. Le aziende che scelgono di affidarsi ai bonus benvenuto o agli sconti mediante coupon sono diverse e variano da colossi dell’abbigliamento come Zalando, alla stessa Amazon, sino ad arrivare a e-commerce che invece si sono specializzati nella vendita di prodotti alimentari. Non mancano poi le agenzie di scommesse che offrono ai potenziali clienti dei bonus benvenuto o dei giri gratis al casinò e sono talmente tanti i nuovi casinò presenti sul mercato che un portale come quello di Casinos.it si è specializzato proprio nel confrontare e nel recensire le caratteristiche e le peculiarità di tutti i nuovi casinò che sono entrati recentemente all’interno del mercato del gioco d’azzardo italiano.

coupon, sconti, casinò online
 
 
 

Il successo dei programmi VIP

Continuano poi a riscuotere grande successo quelle campagne di fidelizzazione che vengono denominate dagli addetti ai lavori “programmi VIP”. Mediante i programmi VIP, le aziende promettono agli utenti dei vantaggi esclusivi dietro la corresponsione di una quota che può essere settimanale, mensile o annuale. Uno dei programmi VIP più famosi in assoluto è quello messo in piedi da Amazon mediante il suo Prime, per mezzo del quale gli utenti del colosso di Bezos hanno accesso alla consegna gratuita in un giorno su gran parte dei prodotti venduti sul portale, nonché all’utilizzo di Amazon Prime Video e Amazon Prime Music mediante i quali i clienti possono godere di centinaia di migliaia di contenuti che spaziano dai film, alla serie televisive, ai documentari, ai programmi come LOL e alla stragrande maggioranza dei titoli presenti nel catalogo Music. Resta solo da capire se con l’abbonamento ad Amazon Prime il colosso statunitense permetterà la visione ai propri abbonati anche delle partite della Champions League che per il prossimo triennio verranno trasmesse proprio in streaming su Prime Video.

Come spiegato su LivingCesenatico.it, scegliere la campagna di marketing che più si addice alle proprie esigenze diviene sempre più difficile, ma il nostro auspicio è che questo articolo vi sia di aiuto per orientarvi in un mercato in continua evoluzione.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply