E Cesenatico scende in strada. Tutti uniti per gioire della finale agguantata ai rigori con la Spagna. Tutti uniti nella speranza che il cielo di Wembley domenica si tinga di azzurro. E che gli assi di Mancini possano alzare al cielo la coppa degli europei 2021.

Piazza Costa è stato il centro nevralgico dell’esultanza. Con lunghe fila di auto incolonnate e tante bandiere tricolori a prendersi un po’ di aria in questa afosa serata di luglio. Decine di ragazzi erano anche nel centro della rotonda Vicini per l’esultanza. Alcune auto si sono fermate nei pressi della rotonda per festeggiare chi volontariamente chi fermato per una manciata di secondi dai ragazzi in preda all’esultanza.

 
 
 

La voglia di tutti è quella di trovarsi ancora una volta domenica in piazza a gioire per aver agguantato uno storico risultato. Era il 2006 quando l’Italia diventò campione del mondo. In molti lo sguardo di Grosso prima del fatidico calcio di rigore resta impresso. Meglio ricordare quegli attimi che tutto quello che è venuto dopo. Almeno fino a questa sera.

Anche questa è l’Italia, anche questa è Cesenatico. Una città che scende in piazza e che ritrova una sana gioia di festeggiare e perché no tanta voglia di vita, nascosta forse, ma mai sopita negli ultimi mesi. Una gioia che questa sera ha trovato sfogo nella speranza di un bis a stretto giro.

Sotto la ruota panoramica sono riecheggiate canzoni che accompagnano il calcio che conta e non solo. Da 7 Nation Army a Notti Magiche con una spolverata di Toto Cotugno.

E non è mancato chi, dietro il bancone del Bodeguilla ha indossato la maglia porta fortuna perché anche la cabala vuole la sua parte!

A rivederci tutti, domenica, si spera. Forza Azzurri!

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply