Al Museo della Marineria di Cesenatico è stato presentato il punto sull’andamento delle prenotazioni 2021 delle strutture ricettive socie di Cesenatico Bellavita.

Le interviste sono state realizzate tra il 6 e il 14 luglio (compresi) su un campione così composto: dal 75% di hotel 3 stelle e 25% di hotel 4 stelle.

Dal sondaggio è emerso che oltre il 94% delle strutture intervistate manifesta un’aspettativa migliore dell’andamento della stagione 2021 rispetto al 2020.

In particolare, emerge che il 50% dei soci ha aumentato i prezzi rispetto allo scorso anno e nessun socio li ha abbassati, mentre nel 2020 solo il 20% ci era riuscito. Inoltre, il 98% dei soci prevede un aumento di fatturato.

Per quanto riguarda i target è emerso che il mercato family è quello dominante (81%), seguono il tempo libero, cibo e Sport&Bike.

Relativamente all’area di provenienza degli ospiti il 70% dei soci si attende un aumento degli stranieri.

Le presenze:

  • Giugno: 60% degli hotel dichiara presenze superiori al 50%.
  • Luglio: 80% prevede presenze superiori all’71%, di questi il 50% le prevede superiori all’85%. Nello stesso periodo del 2020 solamente il 20% dei soci dichiarava presenze superiori al 71%.
  • Agosto: 88% presenze superiori al 71%, di questi il 44% le prevede superiori al 95%. Questo dato è in linea con lo stesso periodo del 2020.
  • Settembre: 56% dei soci prevede presenze superiori al 51%, in linea con lo stesso periodo del 2020.

In sintesi, la stagione 2021, nonostante la complessità e le difficoltà riscontrate rispetto ad una stagione normale, mostra chiari segnali di ripresa e la domanda gradisce il prodotto Cesenatico.

 
 
 
conferenza stampa bellavita

Le tracce digitali raccontano CESENATICO: monitoraggio sentiment online by The Data Appeal Company

Attraverso la tecnologia di The Data Appeal Company sono stati raccolti e analizzati i contenuti online su Cesenatico e sulle località costiere dell’Emilia Romagna.

L’83,9% delle discussioni online fanno registrare un sentiment positivo verso gli hotel di Cesenatico, dato in linea con il trend regionale pari all’84,7% così come lo sono, in  proporzione, la quantità di contenuti online in cui si parla della destinazione.

Per quanto all’area di provenienza dei turisti, il 10% a Cesenatico sono stranieri, mentre a livello regionale la quota sale al 24%.

Ponendo l’attenzione sui target, le famiglie rappresentano il 47% dei visitatori a seguire coppie (37%), amici/gruppi/single/business, mentre a livello regionale la percentuale delle famiglie si abbassa al 39% e quella delle coppie arriva al 38%.

Tra gli argomenti più graditi online sulle strutture ricettive di Cesenatico emergono lo staff che registra un sentiment positivo pari al 93%, seguono la ristorazione (85%), l’atmosfera e la struttura, i punti critici sono le camere e i bagni che registrano bassi livelli di soddisfazione rispettivamente pari al 66% e al 53%.

È stato monitorato anche l’andamento dei prezzi e delle disponibilità per la stagione 2021, è emerso che nei periodi come agosto, in cui la disponibilità è minore, il prezzo medio a Cesenatico aumenta fino a 178 € a camera al giorno contro i 188 € medi a livello regionale.

In sintesi, Cesenatico si conferma una destinazione Family, meno interessata ai target giovanili rispetto ad altre località dell’Emilia Romagna. Inoltre, gli imprenditori turistici dimostrano di saper creare la giusta atmosfera, offrire un prodotto ristorativo di buon livello e selezionare uno staff empatico, devono però affrontare il problema dei gap strutturali.

“La Bellavita in Romagna” è arrivata alla sua quinta edizione.

Cesenatico Bellavita mette a disposizione dei propri ospiti e della città il suo magazine “La Bellavita in Romagna” che racconta la Romagna attraverso gli occhi dei romagnoli.

Il magazine vuole essere una guida, un po’ come le antiche Baedeker, un prodotto “trasversale” dove sono stati raccolti gli itinerari dell’entroterra romagnolo. “La Bellavita in Romagna” racconta il nostro territorio pensando al turista che dal mare si muove verso l’entroterra senza confini di province o comuni, ma con l’idea di un territorio unico da vivere in modo esperienziale.

Il magazine è stato stampato in 7.000 copie (5.000 ita/en + 2.000 de), inserite nelle oltre 1.300 camere delle strutture associate, spedito agli oltre 100 locali promossi al suo interno a fronte di un investimento 2021 pari a 20.000 sostenuto interamente dal Consorzio grazie anche al supporto dei contributi regionali.

conferenza stampa bellavita

“Sono orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto – dichiara Giuseppe Ricci, Presidente del Consorzio – e dei risultati raggiunti. Lo scorso anno, nel momento peggiore, abbiamo deciso di cambiare totalmente strategia, grazie anche al supporto del nostro nuovo partner Hospitality Marketing. Cambiare è sempre difficile ma è l’unica strategia possibile oggi per continuare a prosperare. La frase da abolire è ‘abbiamo sempre fatto così’”.

“Valorizzare Cesenatico, valorizzare il territorio è il nostro impegno da sempre e lo facciamo perché vogliamo avere ricadute positive nelle nostre aziende alberghiere. Mai come in questo momento – conclude Giuseppe Ricci – abbiamo bisogno di fare squadra per raggiungere risultati che da singoli imprenditori sarebbero inimmaginabili”.

“Rispetto alle presenze registrate nel 2020, ci troviamo davanti a una situazione migliore – commenta il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli – Abbiamo messo in campo una promozione pubblica e privata che inizia a dare buoni risultati e Cesenatico continua a mantenere un forte appeal all’interno della destinazione Romagna. L’aspetto strutturale, sul quale le nostre strutture devono migliorare, avrà l’opportunità di vedere investimenti attraverso fondi e bandi europei che non hanno eguali nella storia. Inoltre gli imprenditori avranno a disposizione il superbonus nazionale e il nuovo PUG (piano urbanistico generale) comunale, che entrerà in vigore nell’anno nuovo. Il turismo avrà quindi nuove possibilità di interventi che porteranno ad una svolta nel settore”

“Stiamo vivendo un periodo complesso, ma all’orizzonte ci sono tante opportunità – continua l’assessore regionale al turismo, Andrea Corsini – Il turismo è considerato una priorità e la Regione utilizzerà per questo settore i fondi strutturali europei che daranno la possibilità di riqualificare le strutture o avere liquidità. Inoltre nel bilancio regionale di assestamento, in approvazione in questi giorni, abbiamo concretizzato un’operazione con la BEI (Banca Europea per gli Investimenti). Si tratta di un pacchetto di risorse, destinato alle strutture ricettive di 300 milioni di euro. E’ un fondo locativo di garanzia e chi deciderà di usufruirne, potrà rientrare con il debito in 20 anni, con un tasso interesse azzerato. Con questi strumenti vogliamo sostenere il turismo, un settore duramente colpito dalla pandemia”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply