I contagi risalgono e la variante Delta è in fase di espansione, anche se l’Ausl Romagna garantisce essere sotto controllo. Poi c’è il tema dei vaccini, per molti un’arma vincente, per altri una strada non propriamente efficace.

Al momento è Rimini è la provincia più colpita, secondo l’Ausl i fattori che incidono sono il basso numero di vaccinazioni, l’alto numero di assembramenti e il turismo.

 
 
 

Poi il tema mascherina, non è più obbligatoria all’aperto, ma sono state le scene di persone senza mascherina assembrate, in lo cali pubblici e nei festeggiamenti post Europei.

Infine il nuovo anno scolastico, ancora tutto un punto interrogativo, anche perchè l’Ausl Romagna registra una copertura vaccinale fra i 12-19enni che fatica a decollare.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

One Comment

  • Lorella ha detto:

    Se il virus risale non è colpa degli italiani gli italiani dall’entrata del virus e diconseguenza le restrizioni adottate e i sacrifici fatti hanno avuto buon esito(visto l’estate scorsa) il governo emana una nuova normativa in questo caso delle mascherine all’aperto non sono più obbligatorie affidandosi solo e sempre ai sottointesi e nel buon senso della gente .e dei controlli che non vengono poi eseguiti…GLI EUROPEI ! …più facile ancor di più fare assembramenti nei locali pubblici poi non ne parliamo se vinciamo! (infatti cosa avvenuta) …MA le misure che si adottano e si mettono in campo e con questa variante del virus (che già si sapeva) bisognava valutare in che estate stavamo andando incontro e ora è colpa degli italiani sempre solo nostra MAI di loro e farsi perché no per una volta un auto esame visto che è colpa loro se ci troviamo in questa situazione ma più facile
    come sempre non hanno preso misure preventive esempio anno scorso per l’inizio anno scolastico …scuole mezzi pubblici risalita contagi e c9sa fanno ancora una volta CHIUSURA TOTALE degli esercizi bar,ristoranti, piscine,palestre.. quando loro avevano adottato tutte le misure per le riaperture e ORA vogliono mettere ancora di più divieti di movimento così mettendo ancora una volta gli italiani alle strette e ancora più grave fare insorgere discriminazione ,ansia… fra la popolazione questo è il lavoro che sta facendo il nostro governo mettere altri paletti con la scusa di non far niente! ..così mettere già paura per il nuovo anno scolastico i nostri politici sono un branco di analfabeti.

Leave a Reply