Il secondo capitolo di una storia che racconta la cultura e la tradizione di un’intera località.

Questa volta parliamo di pesca in senso stretto. La pescheria storica di Cesenatico, ormai da generazioni, offre i migliori prodotti ittici del territorio conservando gli aspetti di un tempo. Ecco che lo spirito del mare si amplia: oltre ai racconti e alle usanze tramandate, si fa strada una vera e propria esplosione del gusto.

Si parla di qualità unita ad una conoscenza esperta e alla voglia di portare ai clienti tutto il meglio che il mare ha da offrire. Si assiste ad un’immersione nella sterminata varietà di pesce che si può trovare. Triglie, canocchie, seppie, mazzole, calamari, sogliole, paganelli e non solo.

Si tratta del fenomeno in cui l’identità di una località non si limita ad essere un modo per raggrupparsi. Il patrimonio culturale varca le barriere di immagini, ambientazioni e parole per diventare un’esperienza concreta da assaporare. Letteralmente. Il cibo, come spesso accade nel contesto romagnolo, si trasforma in un elemento essenziale per avvicinare e integrare realtà differenti. Non è forse questo il valore del mare? Riuscire ad unire mondi diversi e portarli tutti a formare un’unica comunità.

Incredibile vedere come la pesca sia molto più di quello che appare. Di come Cesenatico sia molto più di quello  che appare.

Clicca qui e scopri Cesenatico. Con il nuovo sito del turismo di Cesenatico puoi sognare e progettare la vacanza perfetta per te.

Leave a Reply