Anche don Mirco Bianchi, sacerdote della chiesa di Gatteo Mare e Villamarima, si iscrive – suo malgrado – al club degli sfortunati che, durante quest’estate, sono stati vittime dei ladri di biciclette.

Un fenomeno vecchio quanto l’uomo ma che, negli ultimi tempi, per molteplici ragioni, ha raggiunto nella nostra città livelli davvero intollerabili.

E’ lo stesso “Don” a raccontare – come sempre a modo suo – la disavventura in un post su Facebook:

“Mentre raccoglievamo fondi per la giovane disabile Nicole nella chiesa di Gatteo Mare, nell’altra chiesa di Villamarina i ladri rubavano la mia bicicletta”.

Ma portare la stola ha i suoi vantaggi e, infatti, mentre la maggior parte delle persone si lancerebbe negli improperi più coloriti lanciando ai ladruncoli anatemi e maledizioni, don Mirco sceglie la strada francescana del perdono: “I ladri di biciclette – scrive – hanno perso perché io li perdono. E gli dico: se volete essere dei signori non rubate le biciclette perché i signori, non rubano biciclette”.

Poi un “P.S.” da applausi: “La ruota dietro è nuova, fatene buon uso…”.

 
 
 

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 

Leave a Reply