Dovrà rispondere dei reati di lesioni personali aggravate, porto abusivo di oggetti atti ad offendere, violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, violazione di domicilio e maltrattamenti di animali il giovane di 23 anni, originario di Catania e senza fissa dimora, che sabato sera a Cesenatico ha aggredito un 43enne e una coppia di 65enni, per poi essere arrestato dai carabinieri.

Intanto, dalle prime ricostruzioni dei fatti, sembra confermato che l’uomo non conoscesse la coppia di coniugi aggredita e dunque non avrebbe avuto alcun movente.

Il giovane, attorno alle 19, in via Cecchini nei pressi della stazione, ha accoltellato l’uomo di 43 anni con un cutter, colpendolo alla gola, al torace e ad un braccio (la prognosi è di 15 giorni), poi è scappato nel quartiere Madonnina, dove in un’abitazione ha aggredito una coppia di 65enni, procurando ad entrambi i pensionati ferite giudicate guaribili in 10 giorni.

 
 
 

Qui sono intervenuti un vicino di casa e un carabiniere fuori dal servizio residente in zona, che hanno difeso la coppia e fermato il 23enne. Immediatamente è arrivata una pattuglia dei carabinieri che lo ha arrestato: il giovane ha opposto resistenza, cercando di colpire i militari e continuando a dare in escandescenza, con frasi minacciose, parolacce e improperi.
Dopo l’arresto è stato portato all’ospedale Bufalini di Cesena e piantonato dai carabinieri della Compagnia di Cesenatico, che ieri mattina lo hanno accompagnato in carcere a Forlì.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 

Leave a Reply