Un progetto didattico finalmente incentrato fuori dalle aule scolastiche, un’esperienza “sul campo” per gettare un ponte tra la scuola e il mondo del lavoro. Protagonisti dell’iniziativa tutte le classi medie di Cesenatico e dell’indirizzo turistico dell’ITE Agnelli.

Per un giorno, infatti i ragazzi dell’istituto superiore sono diventati delle vere e proprie “guide turistiche” al servizio degli studenti delle scuole primarie di secondo grado. In visita per la loro città gli alunni/guide hanno illustrato e raccontato i luoghi storici e culturali di Cesenatico come Piazza delle Conserve, il Museo della Marineria, il Porto Canale e Casa Moretti.

 
 
 

La particolarità di questo progetto è che l’esposizione è realizzata nelle tre lingue straniere studiate a scuola: inglese, francese e tedesco. Come ci raccontano le insegnanti della scuola superiore gli obiettivi di questo progetto solo molteplici: “Valorizzazione della storia, delle tradizioni e della cultura di Cesenatico; il passaggio di nozioni attraverso la ‘peer to peer education’ e, per ultimo (ma non per importanza), il valore della socializzazione”.

Dopo un lungo periodo di assenza di relazioni, di contatti legati alla situazione di emergenza, finalmente i ragazzi si ritrovano al di fuori della scuola, riallacciando rapporti e riassaporando la gioia impagabile dello stare insieme.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply