fbpx

Dopo una camera di consiglio durata tre ore, la Corte d’assise di Forlì ha condannato all’ergastolo per omicidio volontario pluriaggravato, Giuseppe Di Giacomo, 67 anni, che in un sabato mattina dello scorso dicembre, nel parco delle Vigne a Cesena uccise a coltellate il suo vicino di casa, Davide Calbucci che aveva 49 anni.

Il pubblico ministero Laura Brunelli e le parti civili, con gli avvocati Alessandro Sintucci e Marco Baldacci, avevano chiesto l’ergastolo mentre la difesa, rappresentata dal legale d’ufficio Antonino Lanza, aveva chiesto l’assoluzione per legittima difesa e in ultima istanza il minimo della pena.

Di Giacomo è stato condannato anche al risarcimento danni da effettuarsi in separata sede civile. Intanto è stata fissata una provvisionale subito esecutiva a favore dei parenti della vittima per un ammontare complessivo di 410 mila euro. Confiscati i beni di proprietà dell’imputato.

 
 
 

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply