Cos’è l’Ayurveda?

L’Ayurveda nata in India migliaia di anni fa, non è solo una scienza per il benessere fisico ma anche filosofia, psicologia, scienza dello spirito e come dice il suo nome è una scienza di vita proiettata al completo benessere fisico e mentale.
L’universo è governato da cinque elementi:

  • etere
  • aria
  • terra
  • fuoco
  • acqua

L’uomo si compone di una combinazione di questi cinque elementi. Le varie combinazioni dei cinque elementi costituiscono i 3 dosha, bioenergie denominate: vata, pitta, Kapha .

 
 
 
 

La maggior parte degli individui presenta un dosha predominante che determina la tipologia di base del corpo e il suo temperamento.
Ogni parte del nostro corpo subisce l’influenza di uno dei tre dosha.

Organi e parti del corpo collegati a ciascun dosha:

  • kapha: narici, gola, bronchi, polmoni
  • pitta: fegato, milza, cistifellea , stomaco pancreas
  • vata: intestino tenue, intestino crasso

Uno squilibrio di queste energie porterebbe alla comparsa di disturbi di diverso tipo variabili in funzione del dosha interessato della parte del corpo da esso influenzata.
Attraverso il massaggio Ayurveda è possibile raggiungere l’equilibrio e la perfetta armonia fra corpo e mente.

Presso il Centro Estetico Olistico Vivi puoi provare il massaggio ayurveda, calibrato proprio sulle tue parti critiche, inoltre è possibile effettuare diversi tipi di trattamenti e massaggi. Lasciati consigliare dal personale esperto per vivere un momento di puro relax improntato al tuo benessere psicofisico.

Vivi il Centro Estetico Olistico – via Mazzini 25, Cesenatico – Tel. 0547404026 – info@viviolistica.it – www.viviolistica.it.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply