Il Consorzio Cesenatico Bellavita organizza l’assemblea dei soci di fine anno.
Cesenatico Bellavita si ritrova domani (giovedì 25 novembre) a Savignano in una delle eccellenze culturali del territorio: la Rubiconia Accademia dei Filopatridi. Verranno presentati i risultati 2021 e il piano marketing 2022.

Il programma della giornata, oltre alla visita guidata alla biblioteca, prevede un’analisi degli obiettivi raggiunti nella stagione appena conclusa e la presentazione del piano di marketing e sviluppo per il 2022.

 
 
 

“La stagione 2021 è andata molto bene dichiara Giuseppe Ricci, Presidente del Consorzio Cesenatico Bellavita ma attenzione non facciamo l’errore di credere che tutto vada bene e che la crisi sia superata con un ritorno al pre-covid. Sarebbe un errore imperdonabile. La congiuntura ha favorito questo boom, una sorta di rimbalzo facilitato dalla nostra posizione geografica, dai prezzi sempre molto convenienti rispetto ad altre destinazioni, dai consumi ridotti durante la pandemia ma soprattutto dal cambiamento delle abitudini delle persone che acquistano sempre più online (nel 2021 l’ingresso nei negozi fisici segna un -34% rispetto al 2019), e conseguentemente dal risparmio e dalla difficoltà di volare verso l’estero sia per il mercato domestico che internazionale. Il turismo nel 2021 ha vissuto un esperienza paragonabile agli anni del boom economico (‘60-‘70): traffico ovunque, spiagge, ristoranti, locali pieni. La stagione 2022 dovremo giocarcela molto bene, non possiamo dare nulla per scontato, il cambiamento è in atto”.

Il Consorzio nel 2022 effettuerà un investimento importante di 30.000 sui mercati di lingua tedesca (DACH), in quanto è consapevole che gli stranieri siano il motore del turismo. Si aggiungono gli investimenti sul portale, nel quale verrà implementato anche un blog per raccontare Cesenatico e gli eventi, nelle attività di web marketing, web advertsing, social media marketing e nel progetto FOOD per valorizzare lo storytelling del territorio e dei prodotti

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply