fbpx

San Giuseppe che culla il bambino Gesù. Maria alle loro spalle che riposa su un giaciglio di fortuna dopo le fatiche del parto. Attorno a loro gli immancabili bue e asinello, e altri personaggi oranti.
Questa l’insolita configurazione del presepe della frazione Villalta di Cesenatico che, nel giro di qualche giorno, ha fatto il giro dei social.
I volontari del comitato culturale ‘Il mulino’ hanno per il tredicesimo anno di fila lavorato il ferro e la creta per creare le figure della Natività a grandezza naturale ricoprendole con le tradizionali vele delle barche di Cesenatico.

 
 

Ma quest’anno i creatori hanno scelto una raffigurazione alternativa della Sacra Famiglia. Non più il neonato tra i due genitori o in braccio alla Madonna, ma tra le amorevoli braccia di Giuseppe. Mentre la madre rivela tutta la sua umanità in un riposo ad occhi chiusi in secondo piano, quasi distaccandosi dalla scena principale.
C’è chi ha visto in questa scelta un richiamo alla modernità, con un ruolo più attivo degli uomini nella cura della famiglia, condividendo i compiti con le compagne.
“L’impegno dei volontari”, si legge sul sito dell’ente turistico di Cesenatico, “ha voluto mettere in luce l’amore di un padre verso il proprio figlio e il rispetto per la madre che ha generato la vita”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply