Domenica  2 gennaio alle ore 16,00, presso il Museo della Marineria, ultimo appuntamento del ciclo “Musica al Museo”. In programma “La vita di Secondo Casadei – lo Strauss della Romagna”. Riccarda Casadei, intervistata dal giornalista Giacomo Mascellani, parlerà di suo padre Secondo, della sua vita di musicista, dei suoi successi, dei suoi oltre 1000 brani musicali composti.

Filmati d’epoca e musica dal vivo faranno da contorno all’iniziativa. L’iniziativa è organizzata dall’Università per gli Adulti.

 
 
 

“Secondo Casadei, l’interprete più grande della musica folkloristica romagnola, creatore del fenomeno “liscio”, nasce a Sant’Angelo di Gatteo il 1° aprile 1906 e, per tradizione di famiglia, dovrebbe diventare sarto, ma la musica lo attrae irresistibilmente. Dopo qualche anno di studi classici, lascia le lezioni di violino e si dedica alla sua grande passione: la musica da ballo.

Debutta con successo in orchestra a soli sedici anni, ma la sua più grande aspirazione è quella di avere un complesso tutto suo e il sogno si avvera nel 1928 con un sestetto, un organico tutto nuovo per un’orchestra romagnola.  Nei primi anni ‘30 Secondo Casadei dà inizio al filone della canzone dialettale romagnola, per consentire alla sua gente di cantare i propri sentimenti nella lingua della propria terra. Famose diventeranno: “Burdèla Avèra”, “Un bès in biciclèta”, “Balé burdèli” e tante altre. Scrive sempre, ogni piccolo spunto gli basta per riempire righe e righe del pentagramma. Non si perde d’animo quando il dopoguerra porta con sé la musica americana, che dilaga in tutte le sale da ballo, ed è l’unico caporchestra che difende fedelmente ed ostinatamente il genere musicale romagnolo pur affrontando mille difficoltà. Il suo capolavoro è “Romagna Mia”, l’inno della Romagna, famoso in tutto il mondo”

Riccarda Casadei –  Figlia di Secondo Casadei è titolare e legale rappresentante delle Edizioni Musicali Casadei Sonora, con sede in Savignano sul Rubicone (Fc), che si occupano della difesa e divulgazione della musica da ballo romagnola, principalmente quella lasciatale dal padre Secondo Casadei, è stata a capo della segreteria ed ufficio stampa dell’orchestra Casadei fino al 1989, è membro dell’ente culturale e letterario Rubiconia Accademia Filopatridi e del Tribunato di Romagna.

Giacomo Mascellani – Giornalista de Il Resto del Carlino dal 1989.

Dal 1994 si occupa di relazioni esterne, consulenze e servizi di ufficio stampa. La sua attività giornalistica si è sviluppata con incarichi per quotidiani e settimanali quali Il Resto del Carlino, Il Giorno, Oggi.  Ha scritto due libri “Il porto di Leonardo” e “Marinai” e ha collaborato a prestigiose collane giornalistiche nazionali.

L’ingresso al Museo della Marineria è consentito con green pass rafforzato e mascherina

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply