Il Covid colpisce duro a Cesenatico dove – nel rapporto contagiati/numero di abitanti – si registra la situazione peggiore di tutta la Provincia. Ieri altri 189 casi diagnosticati in città. La maggior parte di questi si trova in isolamento domiciliare con una sintomatologia blanda o comunque non preoccupante.

Ma la giornata di ieri ha fatto registrare un’altra vittima nella nostra città. Dopo il tabaccaio di viale Roma (morto a 72 anni al Bufalini), sabato notte il Covid ha strappato all’affetto dei suoi cari Fabio Mizzi, 44enne originario di Gambettola ma da anni residente a Cesenatico.

 
 
 

Dipendente di un mangificio di Longiano, l’uomo era ricoverato da diversi giorni all’ospedale Bufalini con un quadro respiratorio già pesantemente compromesso. Da quanto si apprende non era vaccinato.

Lascia due figli e la moglie, titolare di un centro estetico in viale della Nazioni a Cesenatico rimasto chiuso a metà dicembre proprio a causa Covid.

Oltre al 44enne di Cesenatico, ieri nei reparti Covid del Bufalini si sono registrati altri due decessi: un 73enne e un 88enne.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 

6 Comments

Leave a Reply