Una lunga intervista rilasciata a La Repubblica. Lei è Chiara Corapi, romagnola di 19 anni studentessa di servizi sanitari, che nella notte di Capodanno ha festeggiato in piazza Duomo a Milano.

E immediato è il dramma. Chiara quando capisce che non si tratta di una semplice rissa, schiaccia “on” sul telefonino e diventa la testimone chiave degli stupri di Milano. 46 secondi di molestie e stupri, preziosi per le indagini della Squadra Mobile, ed è Chiara che salva una della vittime del branco.

 
 
 

“C’era una trentina di ragazzi tra i 15 e i 30 anni, stranieri e italiani – si legge sulle colonne di La Repubblica – Poi a un certo punto ho capito che non si trattava di una rissa perchè ho visto ragazze senza maglia nè reggiseno, e chiedevano aiuto. A quel punto mi sono buttata in mezzo e ho cercato di fare largo intorno a una ragazza, poco dopo sono arrivati i poliziotti e l’hanno trasportata sul marciapiede vicino”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply