fbpx

A Teatro torna la prosa con l’opera di Shakespeare per antonomasia: Hamlet. Sul palco, giovedì 31 marzo alle 21, la ribalta sarà per il turbinio di emozioni che evocano Giorgio Pasotti e Mariangela d’Abbraccio e i relativi personaggi.

hamlet chiara calabrò
 
 

In tutto il panorama dei personaggi Shakespeariani non esiste un eroe più moderno di Amleto. Questo perché già diversi secoli prima della nascita della psicanalisi, Amleto s’impone come un personaggio dalla psiche profonda e complessa. La sua battaglia, prima ancora che col mondo esterno, è interiore e quindi attuale.

Non devono trarre in inganno le armi, il regno di Elsinore, il linguaggio d’altri tempi; Amleto vive e si nutre ad ogni rivisitazione del tributo che si paga ai capolavori; adattandolo non se ne scalfisce il valore, semmai lo si rinnova. Ad ogni rivisitazione il suo mito cresce, si scoprono nuove aderenze alla contemporaneità e s’accresce la precisione della sua spada perché penetri con maggior precisione. Nella sua incapacità di scegliere – nel subire il peso fisico e terreno che deriva da tali indecisioni – nell’isolamento che arriva a sfiorare la follia, Amleto è un personaggio dei giorni nostri.

Un uomo imprigionato nella sua condizione, simile in tutto e per tutto a quelli che s’incontrano lungo i marciapiedi delle nostre città. Uomini di ogni età e ceto sociale, incapaci di reagire alle avversità che li hanno presi di mira, paralizzati in attesa di un evento che li strappi alla loro condizione e li faccia ripartire, animati dal desiderio di rivalsa verso la società che li ha declassati, la donna che li ha delusi. Dagli affetti che avrebbero dovuto proteggerli.

Le prenotazioni dei biglietti sono disponibili fino al 30 marzo a questo linkhttps://bit.ly/3t9wHjq . In alternativa sarà necessario rivolgersi alla biglietteria del teatro il giorno dello spettacolo a partire dalle 19.30.

hamlet chiara calabrò

La regia è di Francesco Tavassi per una produzione Teatro Stabile D’Abruzzo, Stefano Francioni Produzioni e Fattore K. Completano il cast Gerardo Maffei, Pio Stellaccio, Claudia Tosoni, Andrea Papale, Davide Paganini e Salvatore Rancatore.

Scene di Alessandro Chiti, costumi Sabrina Beretta e Serena Manfredini, musiche Davide Cavuti. Gli appuntamenti fanno parte della rassegna del Teatro Comunale che ha come partner Radio Studio Delta e Sistemi Fotovoltaici.

Il passaggio in zona bianca non cambia le regole comportamentali. Finché è in vigore il green pass, rimangono le direttive che impongono di avere quello rafforzato (ottenibile una volta guariti o vaccinati) per fare la maggior parte delle cose tra cui anche accedere a teatro dove sarà necessario indossare la mascherina Ffp2 per tutto lo spettacolo.

CREDITI FOTOGRAFICI Chiara Calabrò

 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply