fbpx

“Nell’ultima settimana l’aumento degli arrivi è meno consistente. Prima crescevano di un migliaio al giorno, adesso sono qualche centinaio, ma non sappiamo quello che sarà lo sviluppo della guerra”.

 
 
 
 

Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, a margine della presentazione a Bologna del libro ‘Una società di persone? I corpi intermedi nella democrazia di oggi e domani’, edito dal Mulino e curato da Franco Bassanini, Tiziano Treu e Giorgio Vittadini.

“In Regione c’è una delle comunità ucraine tra le più numerose del Paese – ha aggiunto Bonaccini – ci sono circa un migliaio di bambini che stanno andando nelle nostre scuole e con i sindacati abbiamo fatto un tavolo per capire come far entrare i profughi nel mondo del lavoro. Alcuni settori economici hanno detto che c’è già una disponibilità per chi volesse lavorare”.

ucraina-profughi
 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply