fbpx

Terzo colpo in un anno al “Giardino dei sapori perduti”, la storica bottega di via Fiorentini gestita da Paolo Alessandrini, lo chef che, in questo angolo pittoresco di centro storico, ha creato una vera eccellenza nel settore della pasticceria artigianale. 

La scorsa notte, un misterioso malvivente – dopo aver forzato gli infissi della porta – è entrato nel locale rubando gli spiccioli del fondo cassa ed un tablet.

 
 

Come spiega, non senza amarezza, il titolare “si tratta del terzo furto negli ultimi mesi, per cui a questo punto non ha più senso parlare di sfortunata coincidenza”. Nelle due precedenti occasioni, il ladro era riuscito ad entrare nella pasticceria di via Fiorentini rubando anche quella volta i soldi del fondo-cassa ed altri supporti informatici. I classici furti, insomma, in cui il danno alle strutture è più alto del bottino.

 
 
 

“Ricordo a tutti che siamo nel cuore del centro storico – spiega Alessandrini – dunque, in un’area della città in cui i controlli dovrebbero essere costanti. E invece, ci ritroviamo nel degrado più assoluto perché è assurdo che un ladro possa entrare indisturbato per ben tre volte in un’attività rubando a suo piacimento senza che nessuno lo fermi. Ho già avuto modo di spiegare al nostro sindaco i problemi che attanagliano questo scorcio di città e l’ho più volte invitato nella mia bottega per rendersi conto di persona del livello di sicurezza della nostra piazzetta. Purtroppo non ho ancora ricevuto una sua risposta…”.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply