fbpx

E’ stata Securitaly – azienda leader nel mercato dei dispositivi di controllo accessi – a vigilare sul regolare svolgimento del concorso ministeriale per insegnanti organizzato ieri (27 maggio) dall’Università di Foggia.

Nell’ateneo pugliese, dalle ore 8 del mattino, si sono presentati in centinaia per la prova selettiva per il conseguimento della specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità nella scuola di secondo grado (anno accademico 2021-2022).   

 
 
 

Dopo aver vigilato sull’Eurovision Song Contest di Torino, Securitaly è stata infatti nuovamente ingaggiata dall’Università di Foggia per controllare il regolare svolgimento degli esami statali.

In pratica, utilizzando i suoi sofisticati metal-detector, Securitaly ha controllato gli ingressi delle aule d’esame per scongiurare l’introduzione illegale di qualsiasi apparato telefonico.

 
 
 
 

L’azienda di Cesenatico, infatti, distribuisce in tutta Italia dei rilevatori super-sensibili in grado di intercettare i segnali radio digitali e analogici generati da qualunque apparato cellulare, anche quelli dei “mini-cellulari cinesi”, minuscoli apparecchi che non superano i 5 centimetri di lunghezza e che, malgrado prestazioni tecnologiche estremamente affidabili, sono realizzati per il 90% con plastica e resine e dunque sfuggono alla maggior parte dei controlli.

In particolare, all’Università di Foggia, sono stati utilizzati dei portali Garrett PD 6500i Plus e gli “spadini” Garrett Super Scanner V.

 

 

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply