fbpx
 
 
 

Una  scuola moderna, settoriale e proiettata verso l’inserimento professionale degli allievi. E’ quello che promette Ial Cesenatico, una scuola regionale specializzata nella formazione dei giovani dai 15 ai 18 anni, cioè di quegli studenti che dopo un primo anno  in un qualunque istituto scolastico , decidono di completare il triennio presso un ente di formazione orientato ai servizi alberghieri e di cucina, per conseguire la qualifica di operatore della ristorazione che prepara al lavoro presso alberghi ristoranti e bar. Una qualifica che a Cesenatico e più in generale sulla riviera romagnola apre velocemente le porte del mondo del lavoro.

 
 
 
 
 

Con una trentina di formatori, compresi 4 chef e 3 maitre (fra cui Francesco Aquila, il funambolico vincitore dell’edizione 2021 di Master Chef), lo staff di Ial Cesenatico, coordinato da un direttore, la dottoressa Daniela Casadei, si occupa ogni anno della formazione teorica e pratica di oltre 150 ragazzi e ragazze e della gestione di un doppio ristorante didattico. Uno invernale da una cinquantina di coperti, all’ultimo piano vista mare dell’istituto, aperto per cerimonie e eventi, l’altro estivo, nel giardino della struttura aperto a pranzo tutti i giorni da giugno a settembre.

ial cesenatico

Le lezioni si svolgono seguendo il calendario scolastico  per 2000 ore complessive di cui 800 (rispetto al volantino le ore sono aumentate) ore di stage presso aziende del territorio o del territorio di provenienza degli allievi. Ogni anno viene organizzato un innovativo programma didattico alternando scuola, stage, catering, manifestazioni legate al territorio, eventi promozionali;  una formazione ispirata alla pratica e alla manualità con numerose ore di laboratorio orientate al saper fare. Ma allo Ial non manca la formazione teorica con alcune materie trasversali a tutte le scuole come italiano,  matematica,  inglese, informatica.  Ma  l’impegno maggiore  di Ial Cesenatico è dedicato alle materie professionali: ‘Area cucina e pasticceria’ ‘Area servizio di sala bar’,

I laboratori dell’istituto riproducono cucine e pasticcerie professionali,  una sala ristorante/bar e un’aula bar dove gli allievi possono disporre di postazioni tecniche di lavoro attrezzate e fornite di tutti i prodotti utili a mettere in pratica le attività tipiche delle professioni legate alla ristorazione.  La scuola è completamente gratuita  perché gode di un finanziamento  del Fondo Sociale Europeo e  della Regione Emilia-Romagna. A Cesenatico inoltre è attivo un convitto con una cinquantina di stanze a disposizione degli studenti fuorisede, anch’esso completamente gratuito per i ragazzi perché sempre finanziato dalla Regione Emilia Romagna

Al termine del terzo anno viene rilasciata la qualifica che permette uno sbocco lavorativo come dipendente qualificato.

Dopo la qualifica inoltre, al fine di completare il percorso di formazione, è auspicabile accedere ad un quarto anno, anche questo gratuito, per acquisire il diploma professionale di Tecnico di Cucina o Tecnico di Sala. Si  tratta di un’annualità di specializzazione che consente di approfondire tecniche avanzate di cucina dalla preparazione dei piatti alla predisposizione dei menu o tecniche avanzate di sala bar e progettazione eventi e banchetti.

Già molti i ragazzi che hanno scelto di frequentare IAL Cesenatico il prossimo anno, ma le iscrizioni sono tutt’ora aperte e lo saranno fino a quando non inizieranno le lezioni, a settembre. E durante tutta l’estate ci si può rivolgere alla segreteria per chiedere informazioni e anche per visitare la sede.

Dai dati in possesso dello Ial, negli ultimi anni il 100% degli allievi trova un’occupazione entro sei mesi dalla fine del corso di studi.

 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply