Internet ha senza ombra di dubbio modificato radicalmente le nostre abitudini, e creato una società completamente diversa da quella che esisteva prima dell’avvento della rete. Grazie al web possiamo comprare online, lavorare, studiare e informarci in tempo reale su tutto ciò che accade nel mondo. Di contro, non tutte le fonti sono attendibili, e questo genera spesso la diffusione di notizie false e tendenziose, create appositamente per manipolare il lettore oppure semplicemente per divertirsi alle sue spalle. Si tratta del fenomeno delle fake news, e noi oggi scopriremo quali sono state le più bizzarre del 2021.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Le fake news sono colpa di Internet?

Il fenomeno delle fake news non è nuovo: è sempre esistito, anche prima dell’avvento di Internet. Tuttavia, va detto che il web ne ha amplificato enormemente la diffusione, al punto che oggi è diventato un vero e proprio problema per la società.

Infatti, molte persone oggi si informano esclusivamente su Internet e quindi sono facilmente suscettibili alla lettura di notizie false, non verificate o peggio ancora create ad hoc per raggiungere un certo scopo. La colpa, se così la si può definire, appartiene ai numerosi canali che il web mette a disposizione per la diffusione e la condivisione di qualsiasi notizia, verificata o meno. Si fa ad esempio riferimento ai social network, presi d’assalto dalle fake news, fino ad arrivare ai blog nati appositamente per pubblicare questo specifico tipo di contenuti.

Come contrastare il fenomeno delle fake news? Il primo passo è sicuramente quello di prendere coscienza del problema: prima di condividere una notizia, bisogna assicurarsi che sia vera. Inoltre, è importante capire che le fake news oggi sono un business, dato che consentono a chi le pubblica di guadagnare grazie ai click e ai banner pubblicitari.

fake news

Quali sono state le fake news più bizzarre del 2021?

Una caratteristica peculiare delle fake news è la seguente: attaccano qualsiasi tema di tendenza, in quanto è più facile raccogliere click, dato che si toccano degli argomenti di forte interesse. Si fa ad esempio riferimento al fotovoltaico, da approfondire leggendo le guide di VIVI energia, affidabili e scritte dagli esperti del settore. Alcune fake news hanno sottolineato come i pannelli solari siano un investimento a perdere, quando in realtà è l’esatto contrario.

Inoltre, non è affatto vero che il fotovoltaico diminuisce la propria efficacia con il cielo nuvoloso. Ci sono anche altri argomenti che sono stati presi di mira dalle fake news lo scorso anno, come il famoso video dei Maneskin dipinto come la prova che stessero assumendo droga (tutto falso, ovviamente). Infine, ecco un altro video che ha conquistato il web dopo la vittoria italiana agli Europei: il presunto linciaggio degli ultras inglesi ai danni dei tifosi tricolori. In realtà, era una lotta intestina fra tifosi britannici.

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply