fbpx
 
 
 
Roberto Mercadini inaugura la stagione 2022 al Teatro all’aperto (largo Cappuccini) di Cesenatico. Domenica 3 luglio alle 21 circa i fari si accenderanno sul “racconta storie” di Cesenatico per una lezione in pieno stile Mercadini. “L’arte di essere nuovi. Conferenza spettacolo sulla pittura del Rinascimento” è tratto dal suo ultimo libro edito da Rizzoli: l’ingegno e le tenebre.
 
 
 
 
 
L’autore, fresco del premio “Libro dell’anno” per Repubblica con “Bomba atomica”, salirà in cattedra per far scoprire al pubblico la vita degli artisti capisaldi del Rinascimento. Il tutto in una cornice ritrovata.

Dopo la scorsa stagione con l’arena spettacoli a capienza ridotta, questa edizione inaugura con un ritorno alle origini che si traduce in circa 700 posti a disposizione del pubblico.

Il giorno dell’evento sarà aperta la biglietteria del Teatro all’aperto a partire dalle 19.30.

mercadini

Lo spettacolo. Mantegna, Botticelli, Leonardo, Michelangelo e l’elenco potrebbe continuare a lungo. Nella storia dell’arte alcuni nomi giganteggiano; li conosce anche chi alla pittura è interessato poco e nulla. Per i più sono mostri sacri: granitici, inamovibili, definitivi. eppure tutti costoro, prima di essere considerati grandi maestri del passato, sono stati autentici innovatori nel loro presente. Alcuni (pochi) sono stati capiti e portati in trionfo da subito, altri sono stati duramente osteggiati, molti hanno diviso le coscienze. Ecco il paradosso dell’arte: per sedersi fra coloro che dettano le regole, prima occorre averle infrante. Per diventare un punto di riferimento, prima occorre avere disorientato i propri contemporanei. Per diventare una pietra miliare, prima bisogna avere cambiato il paesaggio.

L’evento è il primo della stagione di Ribalta Marea 2022, rassegna sostenuta dal Comune di Cesenatico. I partner sono sistemifotovoltaici.com e Radio Studio Delta.

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply