fbpx
 
 
 

Questa sera (ore 21.15), in piazza delle Conserve a Cesenatico, si apre il sipario sulla rassegna “C’era una volta il cinema”. Primo ciak “Fino all’ultimo respiro” di Jean Luc Godard, manifesto della Nouvelle Vague francese.

Il film, in bianco e nero, è stato girato in Francia nel 1960 L’omaggio in questo caso è intrinseco a uno dei più significativi autori della seconda metà del Novecento, Jean Luc Godard. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti.

 
 
 
 
 
 
 

Per gli amanti di Bud Spencer e Terence Hill, prossimo appuntamento “Lo chiamavano trinità”, la pellicola che ha consacrato la coppia in cui ogni spettatore si chiede se è un film western o un comico.

Nella rassegna si celebra anche il grande poeta e regista Pier Paolo Pasolini nel centenario della nascita, con il suo film prediletto “Uccellacci e Uccellini” con il grande Totò, “dolce statua di cera” come amava definirlo Pasolini.

Infine si omaggiano due protagonisti assoluti della commedia all’italiana: Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Nell’unica commedia dove recitano insieme espressero tutta la loro irriverente comicità che li ha consacrati nel panorama del nostro cinema nazionale: “L’anatra all’arancia» diretto da Luciano Salce.

Ogni serata sarà introdotta dal regista Adriano Sforzi che racconterà le peculiarità dei film, per far immergere il pubblico appieno nelle tematiche e nelle finezze tecniche delle opere.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply