fbpx
 
 
 

Dopo un inizio prorompente, al ritmo delle percussioni brasiliane della “Mao Branca Street Band” e del coinvolgente spettacolo itinerante della “Retrò Marching Band”, la rassegna “MercoleDì Musica” ha ancora in serbo tante sorprese per il suo secondo appuntamento in cartellone, in programma mercoledì 20 luglio.

 
 
 
 
 

Si va sempre in crescendo per l’animazione dell’area pedonale di viale Carducci: questa volta saranno presenti tre palchi con altrettante band che, a partire dalle 21.15, proporranno momenti di grande intrattenimento. Ad aver dato il la alla nuova kermesse destinata a cittadini e turisti di Cesenatico è stata la sinergia tra due realtà operanti sul territorio: l’associazione di promozione sociale “Agogica Aps” e l’associazione “Carducci Live”, che, insieme agli esercenti di viale Carducci, hanno fatto squadra per colorare di musica l’estate 2022.

Per il secondo appuntamento, la direzione artistica – composta dai musicisti Fabio Nobile, Alessandro Fariselli e Max Freschi – ha orchestrato una serata di facile fruizione, che mette d’accordo tutti: si va dalle atmosfere della Old America con la Adriatic Dixieland Jazz Band, ai grandi successi dei Beatles eseguiti dalla tribute band dei BiTols, fino ad arrivare alla rivisitazione delle melodie anni ’60 e ’70 interpretate da JJ Vianello & Gli Intoccabili. Non basta? Niente paura: per la serata conclusiva (27 luglio) si raddoppia, con ben sei formazioni musicali rappresentative di sei generi musicali diversi.

A dar voce a uno dei capitoli più accattivanti della storia del Jazz, quello costituito dal Dixieland, sarà per l’appunto l’Adriatic Dixieland Jazz Band, che saprà far rivivere l’America degli anni ’20 e del Proibizionismo, le atmosfere dei campi di cotone con gli Spirituals e il Blues, in un viaggio musicale che a New Orleans ha mosso i primi passi per irradiarsi poi a tutti gli USA. A fare da guide in questo itinerario nel Dixieland saranno Fulvio Penso (tromba), Giorgio Babbini (clarinetto), Enzo Valli (trombone), Alberto Pilandri (banjo), Gastone Guerrini (contrabbasso e voce), Eugenio Fantini (pianoforte), Jacopo Valpiani (batteria) ed Elisa Sedioli (voce).

Tutti gli appassionati dei “favolosi quattro” potranno, invece, cantare le melodie immortali dei “ragazzi di Liverpool” all’unisono con la tribute band dei BiTols, composta da Giovanni Bravetti (batteria), Gianluca Bartoli (chitarra e voce), Andrea Danesi (basso e voce) e Alan Andreucci (chitarra e voce). Una passione, quella per la band che ha rivoluzionato il rock e il pop, che Bravetti e Bartoli coltivano, con altre formazioni, dal 1980 e che ha portato, nel 2020, alla nascita dei BiTols.

Bitols

La carica non mancherà di certo alla performance di JJ Vianello & Gli Intoccabili, una formazione di musicisti romagnoli che si appresta a festeggiare i dieci anni di attività. Con la sua miscela di swing, beat, soul e jazz, la band è pronta a far ballare viale Carducci rendendo omaggio ai brani che hanno fatto da colonna sonora all’Italia degli anni ’60 e ’70. Dal Bel Paese a Montecarlo, fino ad arrivare a Miami (Florida), i “ragazzi” hanno saputo personalizzare un repertorio adatto alle orecchie di tutti; a dare quel tocco in più, la voce dell’istrionico JJ Vianello e gli arrangiamenti scritti dal batterista Fabio Nobile. Presenti sul palco Fabio Nobile (batteria), Daniele Bartoli (chitarra), Max Freschi (basso), Alessandro Fariselli (sax), Andrea Guerrini (tromba) e JJ Vianello (voce).

La rassegna, realizzata con il supporto dell’Amministrazione Comunale di Cesenatico, è resa possibile grazie al contributo degli sponsor Igea Carni S.r.l., Automa Clean S.r.l., Euro Catering S.n.c., Birra Amarcord S.p.a. e con il sostegno di Confcommercio (Comprensorio Cesenate) – Cesenatico.

Per info clicca qui

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply