fbpx
 
 
 

Complice, in primis, il caro benzina, sono sempre di più i vacanzieri che in Emilia Romagna scelgono di spostarsi sulle rotaie.

Sono stati oltre 3 milioni e 200mila i passeggeri che a luglio hanno utilizzato i treni regionali di Trenitalia Tper, il 10% in più delle presenze registrate nello stesso mese del 2019, ultima estate prima della pandemia.

Nella top ten delle destinazioni tante località di mare – a partire da Rimini, Riccione e Cervia Milano Marittima – ma anche Ferrara, Modena e Ravenna – patrimonio dell’umanità Unesco – insieme a Bologna, Parma e Reggio Emilia.

 
 
 
 
 
 
 

In crescita anche i viaggi verso destinazioni punto di partenza per forme di turismo che, abbinando il treno al trekking o alla bicicletta, offrono nuove opportunità di scoperta del territorio.

Questo fine settimana, inoltre, entrerà in servizio il terzo dei quattro maxi Rock destinati all’Emilia-Romagna, parte di un totale di 11 treni che la società ha acquistato direttamente grazie al co-finanziamento della Regione Emilia-Romagna. Oltre 1.500 le persone che può trasportare, una capienza che lo rende idoneo alle tratte Milano/Piacenza – Bologna – Pesaro/Ancona. Il quarto maxi Rock sarà consegnato dopo l’estate.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply