fbpx
 
 
 

Gli inviti – spiegano gli organizzatori – sono stati spediti prima che venissero indette le elezioni politiche del 25 settembre ma, al di là delle precisazioni, il tradizionale Meeting di Comunione e Liberazione, in programma alla Fiera di Rimini dal 20 al 25 agosto, sarà a tutti gli effetti un grande ring elettorale. 

Perché, anche se i temi di questa edizione sono la pacificazione e la misericordia cristiana, non c’è dubbio che saranno i tanti ospiti della politica a sollevare gran parte degli interessi mediatici

 
 
 
 
 
 
 

Mario Draghi, ad esempio, ci sarà il 24 agosto. Il 20, all’apertura, esordiscono il suo ministro della Sanità, Roberto Speranza, e il commissario europeo-ex premier Paolo Gentiloni, il 22 Giuliano Amato, altro ex ora presidente della Corte Costituzionale.

Come ministri ci saranno Gelmini, Messa, Giorgetti, Giovannini, Orlando a parlare dei loro settori. Il 23 tocca a Di Maio sulla crisi alimentare e poi come membro dell’Intergruppo per la Sussidiarietà in cui compaiono anche Giorgia Meloni, Antonio Tajani, Enrico Letta, Matteo Salvini, Maurizio Lupi, pure Ettore Rosato, inventore della legge elettorale che porterà al voto ma che tutti dicono di voler cambiare (sarebbe il quarto mutamento in un ventennio). E i presidenti di Regione. Da vedere come se la caveranno fra vecchi e nuovi partiti, alleanze, scenari futuri più o meno definiti.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply