fbpx
 
 
 

Non c’è pace per il trasporto pubblico locale. Dopo le polemiche degli anni scorsi sull’eccessivo affollamento dei mezzi pubblici, stavolta l’anno scolastico è partito con un nuovo prolema: la mancanza di autisti.

Una criticità molto seria visto che, nelle ultime settimane, senza alcun preavviso, sono saltate diverse corse di Start Romagna e molti pendolari e studenti sono rimasti a piedi.

 
 
 
 
 

Questa settimana, alle 7.10, è saltata la corsa numero 94 che collega Cesena a Cesenatico. Si tratta di un bus sempre pieno tra studenti che si recano in Riviera e pendolari che devono essere a Cesenatico attorno alle 8 per iniziare la giornata di lavoro. Tutti hanno dovuto cercare di prendere la corsa successiva, con partenza da Cesena alle 7.50. Arrivando ai propri appuntamenti in ritardo ed arrabbiandosi anche con l’autista.

Giovedì il giorno più nero: sono stati 7 infatti i turni di lavoro saltati per assenza di autisti disponibili su tutto il territorio cesenate. Equivalgono ad una ventina di corse annullate senza particolari preavvisi nel corso della giornata.

Che Start Romagna avesse difficoltà a reperire nuovi autisti era cosa nota ma, come al solito, il problema è stato sottovalutato e le campagne di assunzioni continuano a dare risultati modesti. La ragione? La paga ritenuta non particolarmente allettante visto che si parla di 1.080 euro netti.

 

One Comment

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply