fbpx
 
 

La Regione Emilia-Romagna ha siglato un accordo con le Associazioni di categoria delle farmacie convenzionate per far sì che tutti i cittadini maggiorenni che hanno diritto alla vaccinazione antinfluenzale gratuita possano farlo anche in farmacia.

A somministrare il vaccino continueranno anche ad essere i medici di medicina generale aderenti alla campagna 2022-2023, i servizi di Igiene e sanità Pubblica e i servizi di Pediatria di Comunità.

L’accordo permette alle farmacie convenzionate di somministrare il vaccino antinfluenzale a chi ha diritto alla vaccinazione gratuita, purché sia maggiorenne, non affetto da patologie e risulti idoneo alla vaccinazione in farmacia, a seguito della compilazione del modulo di triage pre-vaccinale.

 

 
 
 
 
 
 
 

“Le farmacie dell’Emilia-Romagna – sottolinea l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini – hanno offerto e stanno offrendo un supporto fondamentale nella somministrazione dei vaccini anti Covid. E altrettanto faranno anche per la campagna antinfluenzale, che ha preso il via lunedì 24 ottobre. Grazie alla disponibilità, alla vicinanza e al rapporto diretto con il proprio farmacista, siamo fiduciosi che con tanti canali a disposizione, i cittadini colgano questa opportunità, e confidiamo di raggiungere un’ampia copertura vaccinale”.

Le dosi di vaccino antinfluenzale provengono dalle quote acquistate dalle Aziende sanitarie tramite procedura di gara centralizzata e sono messe a disposizione secondo una programmazione progressiva e in funzione delle prenotazioni presso le singole farmacie. In una prima fase per l’intera regione saranno disponibili complessivamente 15.000 dosi.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply