fbpx
 
 
 

Il Natale è un momento di festa, di pace, di calore e di serenità, da vivere in compagnia dei propri cari. Questa festività, però, è nota anche per via dei mercatini di Natale, che diventano una preziosa opportunità per immergersi nelle atmosfere natalizie e per fare un bel tuffo nelle tradizioni dei vari paesi.

Ci sono infatti alcune capitali europee che mettono in scena dei veri e propri show, grazie ai propri mercatini, e che attirano ogni anno decine di migliaia di visitatori. Vediamo dunque di approfondire questo tema, e di scoprire le 3 mete più belle per vivere la magia delle feste, grazie ai mercatini di Natale 2022.

 
 
 
 
 

Le capitali europee e i loro mercatini di Natale

Dopo 2 anni fortemente influenzati dalla pandemia Covid-19 e dalle relative restrizioni, ora – con la crisi sanitaria alle spalle – si torna a viaggiare senza pensieri per l’Europa. Il Natale diventa l’occasione giusta, come detto, anche grazie ai mercatini che possono impreziosire le nostre vacanze all’estero. Si comincia con una meta che non dovrebbe richiedere presentazioni, ovvero Budapest, la capitale famosa in tutto il mondo per i suoi magnifici mercatini di Natale che si svolgono in Piazza Vörösmarty, di fronte alla splendida Basilica di Santo Stefano.

Un’altra capitale europea famosa in tutto il mondo per i suoi mercatini di Natale è Copenaghen. La capitale della Danimarca si riempie infatti di luci e profumi, grazie alle numerose bancarelle allestite in centro, che offrono prodotti tipici del Natale e delle tradizioni danesi. Da non perdere Tivoli, il famoso parco divertimenti di Copenaghen, che durante le feste diventa ancora più magico.

Infine, non possiamo non citare Vienna, una delle capitali europee più belle, soprattutto a Natale. I mercatini della capitale austriaca sono famosi in tutto il mondo e attirano ogni anno milioni di visitatori grazie alla loro atmosfera magica.

mercatini di Natale

Cosa possiamo e non possiamo portare in aereo

Per sfruttare al meglio il poco spazio concesso dal nostro bagaglio a mano, dobbiamo essere abili e utilizzare in maniera saggia ogni centimetro a nostra disposizione. E ovviamente dobbiamo farlo nel pieno rispetto delle leggi, evitando di portare con noi oggetti infiammabili come gli accendini, giusto per fare un esempio concreto.

Per i fumatori di e-cig non ci sono invece problemi per il trasporto, a patto che vengano rispettati i limiti per i liquidi e che si rispetti il divieto di utilizzo a bordo. Prima della partenza, è possibile informarsi sul prezzo delle sigarette elettroniche e sugli aromi disponibili su alcune pagine di settore presenti online, in modo da fare scorta per non rimanere senza durante la vacanza.

Infine, conviene sempre fare un ripasso relativo alle regole da rispettare quando si viaggia in aereo, alcune delle quali fissate dall’arrivo del Covid. Ad esempio, la mascherina non è più obbligatoria, ma alcuni paesi potrebbero adottare misure diverse, richiedendo determinati documenti. Il mancato rispetto delle norme sanitarie e la mancata compilazione e presentazione dei documenti richiesti potrebbe comportare il rifiuto dell’imbarco.

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply