fbpx
 
 
 

Stanno per prendere il via i lavori per il Ponte di Via Ferrara con le operazioni che cominceranno nel mese di febbraio per un intervento molto sentito dalla cittadinanza. Il ponte ciclo-pedonale – che unisce le due sponde della Vena Mazzarini – è uno snodo nevralgico per l’estate cesenaticense e rappresenta anche un manufatto della tradizione cittadina. Il progetto è stato messo a punto dallo studio Piercurrà Architettura di Cesena mentre i lavori verranno eseguiti dalla Naldi Carpenterie di Predappio. L’investimento previsto è di € 380.000,00 (€ 300.000,00 finanziati con un bando del PNRR, la restante parte finanziati dall’Amministrazione Comunale per coprire gli aumenti dei prezzi delle materie prime) ed i lavori avranno una durata prevista di 210 giorni, circa 7 mesi.

 
 
 
 
 

Il progetto e i lavori

L’intera progettazione tiene conto delle peculiarità urbane, ambientali e paesaggistiche del luogo in cui si trova il ponte attraverso la scelta dei materiali, delle tecniche strutturali – costruttive e la cura degli aspetti estetici – architettonici. Particolare attenzione è stata posta per minimizzare l’impatto della nuova struttura sull’ambiente. Il nuovo ponte guarderà al contemporanea ritrovando però lo stile e la storia di Cesenatico: d’ispirazione sono state le le immagini dei primi stabilimenti balneari nati a fine ‘800 in stile liberty, con le loro passarelle in legno, e i parapetti a coste verticali a separare il cielo dal mare.

ponte via ferrara

La fase delle demolizioni prevede la rimozione dell’impalcato esistente e di tutte le sottostrutture portate, tra le quali parapetti, pavimentazioni e travi longitudinali e trasversali, ovvero la totalità degli elementi esistenti affetti da grande degrado. Lo scopo del progetto è quello di mantenere leggerezza, con un disegno armonico e una prospettiva ad arco. La pavimentazione sarà formata da doghe in legno e sono previste due rampe con pendenza al 6%, una per ogni lato, che permettono di collegare il livello dell’impalcato del ponte,evitando la creazione di un’inopportuna barriera architettonica.

“Il Ponte di Via Ferrara – ha detto il sindaco – è un tema molto sentito non solo dalla cittadinanza ma anche dai tanti turisti che animano Cesenatico durante la stagione estiva. Finalmente abbiamo la possibilità di intervenire e questa è una bellissima notizia. Auspichiamo che questi lavori – insieme a quelli sul ponte di Viale Roma – possano rappresentare un inizio di riqualificazione di tutto il tratto finale della Vena Mazzarini. Il progetto realizzato tiene insieme pregevolezza estetica, sostenibilità e funzionalità. Ringrazio i tecnici comunali per il grande impegno che hanno messo in questo progetto, siamo pronti per l’inizio dei lavori”.

 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply