fbpx
 
 
 
 

Dopo questi giorni intensi di emergenza meteo, il Comune di Cesenatico sta organizzando la ripartenza dal punto di vista operativo con alcune importanti indicazioni per la cittadinanza.

 
 
 
 
 
 
 

I rifiuti.

Nelle vie interessate dalle inondazioni  – via Romagna, via Campone nel tratto tra via Pisciatello e via Stradone, via Cappona, via Romagna, via Pisciatello nel tratto da via Torri a via Fiorentina, via Canale Bonificazione nel tratto tra la rotonda della Gnaffa fino a Via Fenilile famiglie che stanno provvedendo a svuotare eventuali cantine e garage allagati possono accatastare i rifiuti in strada fuori dalle recinzioni delle proprie abitazioni. Occorre lasciare 50 centimetri di spazio dalle cancellate per permettere ai macchinari di raccolta di agire con efficacia ed evitare danneggiamenti alle cancellate. I cittadini sono tenuti a dividere i rifiuti RAEE (le apparecchiatura elettroniche) dai rifiuti ingombranti. Chi risiede nelle vie vicinali deve trasportare i rifiuti nelle vie principali dove gli operatori provvederanno alla raccolta.

Per quanto riguarda gli stabilimenti balneari che avessero necessità di smaltire i rifiuti, potranno farlo esponendo sul lungomarte RAEE e rifiuti ingombranti adeguatamente separati.

sala

La viabilità.

In questo momento sono in azione 7 pompe idrovore per drenare acqua da via Campone nella frazione di Sala dove la tracimazione del canale Olca ha lasciato i maggiori danni al territorio comunale. L’amministrazione comunale sta già provvedendo alla pulizia delle strade piene di fango e alla verifica delle stesse. Nello specifico via Romagna, via Campone nel tratto tra via Pisciatello e via Stradone, via Cappona, via Romagna e via Pisciatello nel tratto da via Torri a via Fiorentina.

Per i sopralluoghi casa per case dalle famiglie colpite, sono in azione sul campo i tecnici comunali, gli agenti della Polizia Locale, i tecnici di Cesenatico Servizi, la Protezione Civile comunale, i volontari di Radio Soccorso e i volontari di Croce Rossa.

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply