fbpx
 
 

Il mondo del giornalismo romagnolo è in lutto per la scomparsa di Vanni Dolcini, uno dei pionieri della comunicazione locale.

Classe 1937, Dolcini in oltre 50 anni di professione ha lavorato come capo ufficio stampa delle più prestigiose realtà romagnole, dalle grandi fiere del turismo e dell’eno-gastronomia fino alla Select Hotel del Gruppo Batani, per il quale – nel dicembre del 2015 – aveva raccontato la dolorosa morte di Tonino.

 
 
 
 
 
 
 

Le sue passioni erano i vini, la gastronomia, il folklore, la cultura e il turismo della regione Emilia-Romagna, tutti asset strategici della sua Dolp’s Studio, l’agenzia di comunicazione che aveva fondato nel 1981 assieme all’inseparabile moglie Lina Pupino.

Ultimi due eventi di gran successo di Dolp’s Studio: La Notte Rosa al Grand hotel di Rimini e il Premio 5 stelle del giornalismo al Palace Hotel di Milano Marittima.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply