fbpx
 
 

L’8 dicembre, nel giorno dell’Immacolata, si apre – come da tradizione – la stagione sciistica sull’Appennino dell’Emilia-Romagna.

Dopo un inverno mai così mite, negli ultimi giorni il termometro è finalmente sceso attorno allo zero portando le prime nevicate. Le cime sono imbiancate e gli impianti sono aperti al Cimone (Modena) e Corno alle Scale (Bologna).

In tutte le stazioni i cannoni sparaneve hanno lavorato senza sosta in questi ultimi giorni. Da qui a Natale, meteo permettendo, apriranno via via tutte le altre località. Al Cimone ci sono circa 40 centimetri di neve (tra quella caduta e quella prodotta dagli impianti) e l’8 dicembre si parte con lo skipass giornaliero festivo scontato del 50% (24 euro invece di 48).

Saranno aperti gli impianti al Passo del Lupo, con la seggiovia triposto Faggio Bianco che serve la “pista blu” e il campo scuola Betulla, e il “tappeto” campo scuola, con la relativa pista al Lago della Ninfa.

 
 
 
 
 
 
 

Le previsioni meteo indicano che nelle prossime notti le temperature scenderanno sotto lo zero e nei giorni successivi sono previste aperture di altre piste. Al Corno alle Scale ci sono attualmente tra i 20 e i 30 cm di neve (risultato del lavoro dei cannoni sparaneve sul manto di neve fresca), lo skipass giornaliero costa 35 euro.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply