fbpx
 
 
 
 
 
 
 
 

Negli uffici dei comuni della riviera romagnola e’ arrivata nei giorni scorsi una lettera dai toni inquietanti.

Ad inviarla e’ stata l’Autoritа’ garante della concorrenza e del mercato (Agcm), che l’ha motivata come un “esercizio della propria attivita’ istituzionale, a seguito di una segnalazione”. Nella missiva si richiede, in particolare, di “approfondire le modalitа di rilascio delle concessioni demaniali marittime a uso turistico-ricreativo”.

Il documento dell’Antitrust chiede ai vari Comuni, a seguito delle delibere emanate in materia dalle varie Amministrazioni, di fornire con il termine di 10 giorni dal ricevimento della missiva, innanzitutto la copia del Regolamento sull’uso del demanio marittimo del Comune di pertinenza.

 
 
 
 
 
 
 
 

Oltre a questo, l’Agcm reclama dagli Enti locali anche “informazioni di dettaglio relative alle concessioni in essere, precisando per ognuna delle concessioni censite, la data di rilascio, la procedura concessoria seguita, le proroghe accordate e le motivazioni che le hanno rese necessarie”.

Inoltre, si richiedono “precisazioni particolareggiate sulle procedure di cui il Comune intende avvalersi” e indicazioni sui “criteri specifici che il Comune intende adottare» nell’ambito delle procedure ad evidenza pubblica che saranno esperite”.

 
Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply