Regionali: i risultati. L’Emilia Romagna rimane fedele alla sua bandiera politica e la roccaforte del centrosinistra non tradisce il suo credo.

Stefano Bonaccini vede la vittoria su Lucia Borgonzoni nella corsa per la presidenza dell’Emilia Romagna, una sfida che ha assunto significati politici nazionali. In Regione Stefano Bonaccini (con 4.476 sezione scrutinate su 4.520) vince con 51,39% di voti, staccando Lucia Borgonzoni candidata del centrodestra che si ferma al 43,68%.

Cesenatico.

Ma Cesenatico è in controtendenza e nella città leonardesca vince il centrodestra con una situazione completamente ribaltata. Lucia Borgonzoni vince su Stefano Bonaccini con un ampio scarto di 7,37% di voti e arriva al 50,19, mentre il neo-presidente Stefano Bonaccini si ferma al 42,82%. Segue Simone Benini del Movimento 5 Stelle con un 4,67%, Domenico Battaglia (Movimento 3V) 1,18%, Marta Collot (Potere al Popolo) 0,55%, Laura Bergamini (Partito Comunista) 0,46%, Stefano Lugli (L’Altra Emilia Romagna) 0,13%.

Nella città leonardesca il primo partito è la Lega con 36,09% di voti, una sconfitta per il Pd (partito al Governo a Cesenatico) che si ferma al 29,53%. Exploit per Fratelli d’Italia che si attesta al 10,33. Crollo di Forza Italia che racimola un 3,15% e del Movimento 5 Stelle con un 5,85%.

E se confrontiamo i risultati di Cesenatico con le regionali 2014, la sconfitta per il centrosinistra pesa. La coalizione di centrosinistra che sosteneva Stefano Bonaccini vinse con un 43,11% (il Pd primo partito con il 39,58%), mentre il candidato del centrodestra Alan Fabbri arrivò al 35,09% (la Lege al 21,7%), mentre Giulia Gibertoni del Movimento 5 Stelle al 14,86% (Movimento 5 Stelle al 14,71%).

Le province.

E Cesenatico ribalta anche i risultati della provincia di Forlì-Cesena che incorona Stefano Bonaccini con un 49,92% su Lucia Borgonzoni che si ferma al 44,34%. Le province nelle quali vince il centrosinistra Ravenna (52,79%), Bologna (59,59%), Modena (53,06) e Reggio Emilia (54,97%), mentre il centrodestra va a Rimini (47,49%), Ferrara (54,88%), Parma (49,65%) e Piacenza (59,68%).

Le affluenze (clicca qui per leggere l’articolo).

Tutti i risultati in Emilia Romagna (clicca qui).

 
 
 
 

Recent Posts / View All Posts

La rivoluzione può attendere

| Il Graffio, News, Speciale elezioni regionali | No Comments
Elezioni Regionali, riflessioni "a caldo" Nessuna rivoluzione. Trionfa ancora la sinistra, come avviene ormai puntualmente…
elezioni urne

Regionali: i risultati

| News, Speciale elezioni regionali | No Comments
Regionali: i risultati. L'Emilia Romagna rimane fedele alla sua bandiera politica e la roccaforte del…
Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Twitter
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento