Ordinanze, linee di indirizzo, allegati e decreti ministeriali. La Fase 2 è partita, ma districarsi nella burocrazia è sempre più complesso.

Partiamo dal calendario delle riaperture che il presidente della Regione Emilia Romagna ha diramato.

  • Da lunedì 18 maggio riaprono negozi, mercati, bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici, tatuatori, alberghi, strutture ricettive all’aria aperta. E nel rispetto delle linee guida nazionali, apriranno anche musei, biblioteche, archivi, complessi archeologici e monumentali.
  • Da lunedì 25 maggio riaprono gli stabilimenti balneari, palestre, piscine, centri sportivi (anche per allenamenti di squadra); attività corsistiche (dalle lingue straniere alla musica); centri sociali e circoli ricreativi; parchi tematici, di divertimento e luna park (per tutte queste attività servirà prima l’adozione di uno specifico protocollo regionale per ognuna).
  • Da lunedì 8 giugno, sempre previa adozione di uno specifico protocollo regionale, potranno ripartire i centri estivi e per i minori di età superiore a 3 anni.

Il presidente della Regione Emilia Romagna ha firmato l’ORDINANZA 17 MAGGIO 2020 che prevede visite ai congiunti fuori regione. Inoltre prevede la cessazione di tutte le limitazioni alla circolazione dentro il territorio regionale, sono consentiti gli spostamenti delle persone fisiche anche oltre i confini regionali tra territori comunali o provinciali limitrofi per la visita ai congiunti (previa comunicazione congiunta da parte dei Presidenti delle Regioni, dei Presidenti delle Province o dei Sindaci dei Comuni tra loro confinanti ai Prefetti competenti). Confermato l’obbligo della mascherina, così come quello di rispettare il distanziamento sociale.

Inoltre per le aperture delle attività produttive, il governatore Bonaccini ha firmato i Protocolli della sicurezza, suddivisi per le diverse attività. Protocolli che sono stati allegati al testo unico del Governo.

Il Governo Conte ha firmato il DECRETO MINISTERIALE 17 MAGGIO dove detta le linee generale della Fase 2.

Nella Fase 2 potranno anche essere celebrate le messe, anche in questo caso la Conferenza Episcopale Italiana ha firmato un protocollo per la ripresa delle celebrazioni religiose.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento