Asporto? Domicilio?

Clicca qui e scoprili tutti!

 

Primo bilancio per alcuni commercianti di viale Mazzini. All’ordine del giorno c’è la pedonalizzazione istituita da un paio di settimane in quella via così vicina al punto nevralgico della città eppur non così gremita di passaggio da chi è in visita e preferisce il richiamo irresistibile del porto canale. A dire il vero da un lato c’è chi nella novità ha visto un’opportunità e ha fatto domanda in Comune ottenendo la possibilità di estendersi all’esterno gratuitamente. Ma la chiusura dalle 19 alle 24 della via di accesso al centro storico a senso unito crea qualche malcontento e proposte alternative o per lo meno di aggiustare il tiro.

“In via Mazzini – spiega Marco della Titti – ci sono problemi che partono da lontano, da quando c’è stato il cambio di viabilità. Per raggiungere via Mazzini, se si proviene da Ravenna si è costretti al giro dell’oca. La mia proposta è quella di far slittare l’inizio della pedonalizzazione dalle 20.30 o dalle 21”.

Con il suo tipico modo di fare tra il serio e il faceto, Slim della Guinguette, storico ristorante della città, è un vulcano di idee. “Food truck per tutta la via: dai bomboloni fino a tarda notte agli arrosticini. Via Mazzini è nata come una via di passaggio di mezzi e senza attività commerciali, senza vetrine è difficile attirare persone qui e senza persone di passaggio la zona pedonale non ha utilità. Ci vorrebbero più luci per creare atmosfera, tenere il teatro aperto o per lo meno rimetterci le bandiere che sono state tolte dalla facciata e perché no – ride – mettere un bel palo della cuccagna dietro casa di Marino Moretti!”.

Massimo di Pizza n Love boccia la novità su tutta la linea. “Chiudendo la via come si fa a lavorare se non c’è più passaggio qui? A ciò si aggiunge il fatto che per fare le consegne devo fare dei giri assurdi”. Un’altra osservazione la espone, sempre con la dovuta calma, Marianna del Caffè Centrale. “Nel fine settimana ci può anche stare la pedonalizzazione perché ha un senso ma durante la settimana ci sono ancora troppe poche persone per giustificare la chiusura della via”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento