fbpx
 
 

In fila dalle 7 di questa mattina, ordinati con la mascherina e la distanza sociale. Alle 9, all’apertura della camper dell’Ausl per eseguire il test sierologico Covid-19 del progetto “Riviera sicura”, erano circa 100 le persone che si sono presentate alla clinica mobile in piazza Andrea Costa a Cesenatico.

Alle 9.45 è entrato il numero 13 e i cittadini e turisti aumentano col passare del tempo, tanto che un’infermiera non ha assicurato di riuscire a fare a tutti il test entro le 13.

Cesenatico, Cesena, ma anche Mantova e una giovane di Salerno: “Domani devo prendere il treno per tornare a casa dai miei nonni e per essere sicura ho deciso di venire a sottopormi al test”.

Ai cittadini presenti verrà eseguito l’esame sierologico rapido su goccia di sangue prelevato con pungidito. Il referto sarà consegnato immediatamente e, in caso di positività, verrà direttamente effettuato il tampone naso faringeo, in situazione di sicurezza. Per il test sierologico sarà richiesto all’utente un contributo di 10 euro mentre l’eventuale tampone sarà a carico dell’Azienda USL.

AGGIORNAMENTO DELLE 13

A fine giornata sono state circa 130 le persone che sono entrate nella clinica mobile per il test sierologico con pungidito. La provenienza era sia da Cesenatico che da comuni limitrofi e una buona fetta di persone in vacanza. Il test accerta la presenza di anticorpi sviluppati dall’organismo contro il Covid-19. Due persone sono risultate positive e sono state sottoposte al tampone nasofaringeo per verificare se l’infezione da Covid-19 è in corso. Sono state quindi invitate a stare in quarantena preventiva e precauzionale fino alla chiamata del medico dell’igiene pubblica che le contatterà dopo circa 24 ore dalle analisi.

La clinica mobile sarà presente fino a sabato in Piazza Costa dalle 9 alle 13.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply