Cesenatico in zona arancione. A conti fatti sembra trascorso almeno un mese. Invece solo una settimana fa il porto canale era gremito. A mezzogiorno i ristoratori accoglievano i clienti. L’aria non ancora fredda invogliava a fare una passeggiata fino in spiaggia. Poi lunedì, la foto scattata al momento giusto dava l’idea di un week end trascorso in normalità. Bei momenti che oggi hanno un sapore agrodolce..

Dopo pochi giorni la situazione è precipitata. Prima l’ordinanza “zona gialla plus” del presidente Bonaccini. Poi, dopo 24 ore, l’Emilia Romagna, e con essa Cesenatico, passano in  zona arancione. Due restrizioni che convivono e che hanno suscitato reazioni da parte del settore economico della città. “Non potevate aspettare lunedì?” è il ritornello ripetuto come un mantra da giorni. Oggi, domenica è tutta un’altra storia. Riceviamo e pubblichiamo questo video che è stato girato intorno al porto canale proprio a mezzogiorno.

 
 
 
 

L’effetto è quello di un ritorno ai mesi di lock down. Il chiacchiericcio, il brusio tipico della domenica è sparito. Il tintinnare di piatti lungo il canale non c’è. Sparito il via vai di camerieri che fa la spola dalla cucina ai tavoli. Piazza Ciceruacchio è vuota e fa effetto vedere le luminarie che, in un altro momento, sarebbero state accolte con letizia. Anche i negozi sono chiusi. I bar e piadinerie si stanno attrezzando per l’asporto senza far entrare nessuno. Qualche passante c’è ma ogni confronto con il week end scorso è impari. Anche il parcheggio della stazione era pressoché vuoto. Anzi c’erano meno auto parcheggiate oggi, domenica che durante la settimana di lavoro. Ciò non può che significare anche un’altra cosa. Che i cittadini stanno rispettando le regole. Questo a Cesenatico, ma anche dai paesi limitrofi. Ora speriamo che dopo il bastone arrivino anche buone notizie.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply